Ultimata la fase di armatura, c'è anche la data per l'apertura del ponte 2 giugno

Giovedì 31 Dicembre 2020
Ultimata la fase di armatura, c'è anche la data per l'apertura del ponte 2 giugno

SENIGALLIA -  Il nuovo ponte 2 Giugno potrà aprire il 15 gennaio, giorno del collaudo che durerà mezza giornata. C’è una data per un momento tanto atteso dai senigalliesi. Il Consorzio di bonifica delle Marche, per conto della Regione che l’ha realizzato, consegnerà l’opera il 15 gennaio al Comune poi spetterà all’Amministrazione decidere se aprirlo subito o attendere ancora.

 

«Il collaudo si terrà il 15 gennaio – spiega l’ingegnere Nafez Saqer, progettista e direttore dei lavori – durerà mezza giornata, al termine della quale potrà essere aperto. Il nostro lavoro finisce qui, una volta consegnato sarà il sindaco a stabilire quando e come aprirlo». Ieri mattina gli operai hanno ultimato la fase di armatura, propedeutica alla gettata iniziata subito dopo. «Seguiranno interventi minori – prosegue il progettista – come l’inserimento delle parti in marmo, l’allestimento delle luci e tutte le finiture varia». La polizia locale ha prorogato l’ordinanza di occupazione del suolo pubblico fino al 15 gennaio, giorno in cui il cantiere a seguito del collaudo verrà smantellato. La richiesta di rinnovo della concessione per l’occupazione temporanea di suolo pubblico, inoltrata dal Consorzio di bonifica delle Marche, in persona del direttore dei lavori di rifacimento del Ponte 2 Giugno, riguarda il mantenimento del cantiere stradale in via Portici Ercolani, via XX Settembre, via Dogana Vecchia, funzionale al completamento dell’intervento. Nelle giornate del 7 e 14 gennaio dalle 6 alle 15 inoltre divieto di sosta nel parcheggio di piazza Manni.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA