L'ultima moda dei baby vandali: il lancio di biciclette nel fiume

Lunedì 3 Agosto 2020
Senigallia, l'ultima moda dei baby vandali: il lancio di biciclette nel fiume

SENIGALLIA - Prosegue il lancio delle biciclette, attività molto in voga nell’estate 2020. L’ultima in ordine di tempo è stata ripescata nel fiume Misa, nel tratto centrale che costeggia il centro storico di Senigallia.

LEGGI ANCHE:
Invita nella casa al mare la sua alunna preferita, 16 anni, e ci fa sesso. Professoressa di italiano arrestata

Addio Claudio Farroni, il medico del cuore con la passione per la vela

Anche in passato ogni tanto è capitato di trovarne nel fiume ma quest’estate il lancio della bici sembra essere diventato uno hobby per i teppisti del weekend.
 
Ogni tanto ne vengono recuperate sugli scogli, altre volte in spiaggia o sul marciapiede dove vengono tirate per il solo divertimento di lanciarle e danneggiarle. I vandali oltre alle biciclette se la sono presa anche con le macchine. In via Piave infatti il proprietario di una Fiat 500 di colore bianco ha trovato sul cofano una scritta realizzata con una bomboletta spray rossa. Il proprietario si è rivolto ai carabinieri che stanno indagando sull’accaduto. la scritta comparsa è “Acar”. Non sembra aver alcun significato ma può darsi che il vandalo volesse scrivere altro e non abbia fatto in tempo ad ultimarla, magari perché disturbato da qualcuno di passaggio. La bomboletta spray rossa ricorda le scritte contro il candidato sindaco Fabrizio Volpini, apparse poco distante da via Piave. Una infatti era sulla facciata dell’ufficio per l’impiego di via Campo Boario e le altre in via Rossini. La più lontana, ma sempre in zona, in via delle Caserme. Non ci sono elementi però per collegare ad un’unica persona tutti gli imbrattamenti con lo spray rosso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA