Turista fedele da decenni: Alessando ucciso da un malore sulla "sua" spiaggia di velluto

Turista fedele da decenni: Alessando ucciso da un malore sulla "sua" spiaggia a Marzocca
Turista fedele da decenni: Alessando ucciso da un malore sulla "sua" spiaggia a Marzocca
di Sabrina Marinelli
3 Minuti di Lettura
Venerdì 1 Luglio 2022, 06:20 - Ultimo aggiornamento: 18:16

SENIGALLIA - Colto da un malore in mare è morto ieri mattina Alessandro Cantori, storico turista della spiaggia di velluto che da decenni trascorreva le vacanze a Marzocca. Il decesso è stato constatato ai Bagni Eurobeach sul lungomare Italia, proprio di fronte all’Hotel Rex in una zona molto frequentata. L’86enne residente a Cento, nel Ferrarese, si trovava ieri mattina in spiaggia insieme alla sua famiglia. Verso le 11.30 è andato a fare il bagno in mare, senza allontanarsi troppo dalla riva, come era solito fare. 

Lo choc 

La moglie, la figlia e la nipotina erano rimaste sotto l’ombrellone, non troppo distante, ad aspettarlo. Poco più tardi però si è sentito male improvvisamente. L’hanno visto fare una bracciata, alzarsi in piedi e poi accasciarsi. Uno choc per i familiari. Il bagnino di salvataggio, notando la scena, è subito sceso dalla torretta per raggiungerlo. Una volta riportato a riva, con l’aiuto di altri bagnanti, l’ha adagiato sulla battigia. Era già privo di sensi. Il bagnino ha avviato le manovre di rianimazione mentre i bagnanti hanno chiamato il 118 che sul posto ha inviato un’ambulanza. In volo si è alzato anche Icaro, che ha calato con il verricello il medico rianimatore per poi atterrare nel campo sportivo della frazione. I sanitari hanno tentato, disperatamente, di salvarlo per oltre mezz’ora ma l’anziano non si è più ripreso. Poco prima di mezzogiorno e mezza è stato dichiarato il decesso. 
La salma è stata trasferita nella casa funeraria di Borgo Bicchia dove nel pomeriggio un medico legale ha effettuato una ricognizione cadaverica, conclusa senza riscontri particolari. Il decesso sarebbe avvenuto a causa del malore e, probabilmente, quando è stato soccorso era già morto. Il magistrato però ieri non aveva ancora rilasciato il nulla osta per consentire alla famiglia di organizzare il trasferimento a Cento per il funerale e la tumulazione. Alessandro Cantori era nato nel 1935 e avrebbe compiuto 87 anni a settembre. «E’ una brutta giornata per Marzocca – racconta un residente – Alessandro Cantori insieme alla sua famiglia è sempre venuto in vacanza qui, lo conoscevano tutti, aveva comprato anche casa. Siamo tutti davvero addolorati». 
Una vacanza finita in tragedia per la famiglia proprio come accaduto per altre in un mese di giugno da dimenticare. Alessandro Cantori è la quarta vittima del mare. Altri tre anziani turisti sono deceduti come lui dopo essere stati colti da un malore in acqua. A loro si aggiunge anche il decesso, questa volta nella stanza della struttura ricettiva dove alloggiava, di una turista tedesca di 50 anni nei giorni scorsi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA