Coppia di turisti lombardi fugge senza pagare una settimana di vacanza in hotel: trovati, sono scrocconi seriali

Mercoledì 21 Ottobre 2020
Senigallia, coppia di turisti lombardi fugge senza pagare una settimana di vacanza in hotel: trovati, sono scrocconi seriali

SENIGALLIA - Vacanza a scrocco per una coppia lombarda, fuggita senza saldare il conto ma rintracciata e denunciata dalla polizia. Pochi giorni fa il titolare di un noto albergo si è recato in Commissariato per denunciare il mancato pagamento del soggiorno alberghiero da parte di un uomo e di una donna.

LEGGI ANCHE:

Coronavirus, nelle Marche i nuovi positivi oggi balzano a 226. Come a fine marzo/ La mappa del contagio

Futuro nerissimo per gli albergatori: saltano gli eventi, chiudono anche gli hotel annuali

Il titolare della struttura ha raccontato alla polizia che una coppia si era presentata in hotel, chiedendo di poter fruire di un soggiorno settimanale in trattamento di pensione completa. Alla risposta affermativa del titolare, che li aveva informati del costo del soggiorno pari a circa 1000 euro e della disponibilità della stanza, i due, dai modi affabili, hanno accettato ed è stata consegnata loro la chiave della camera.

 

La coppia ha così iniziato a soggiornare consumando i pasti in hotel. Al termine della settimana, dopo aver fatto colazione, approfittando di un momento di assenza del personale dell’albergo se ne sono andati senza pagare. Poco dopo il titolare si è accorto della loro assenza trovando sulla porta della camera la chiave. Ha bussato e ha poi scoperto che non c’era più nessuno. A quel punto ha capito di essere stato truffato e si è recato negli uffici di via Rosmini per sporgere una denuncia.
Attraverso alcuni dati forniti al momento della registrazione, i due sono stati successivamente identificati dagli agenti del Commissariato che hanno subito avviato le indagini. Si tratta di una coppia di origini lombarde, B. F. e R. A., entrambi di 55 anni, residenti in Brianza. Nel corso delle indagini i poliziotti hanno accertato che già in passato si erano resi responsabili in numerose occasioni di fatti analoghi commessi in diverse parti d’Italia. Recidivi insomma nel soggiornare in albergo senza pagare. Gli stessi tra l’altro sono risultati pluripregiudicati per reati contro il patrimonio. Di seguito alla denuncia sporta dal titolare dell’hotel entrambi sono stati deferiti all’autorità giudiziaria.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA