Trova il portafoglio e lo spedisce a casa di un 15enne

Sabato 31 Luglio 2021
Trova il portafoglio e lo spedisce a casa di un 15enne

SENIGALLIA  - Un 15enne di Urbino ha perso il portafoglio sabato scorso a Senigallia e giovedì se l’è ritrovato nella cassetta delle lettere. Qualcuno l’ha trovato e, guardando l’indirizzo contenuto tra i documenti, ha pensato bene di imbustarlo e spedirglielo, facendosi carico anche del francobollo senza toccare i soldi che erano al suo interno. Non si è trattenuto nemmeno il necessario per coprire le spese postali.

 

Il nonno, che è senigalliese, ha voluto fare un ringraziamento nel gruppo Facebook “Sei di Senigallia se..” non sapendo come contattare l’anonimo autore del nobile gesto. «Grazie davvero allo sconosciuto/a che ha trovato il portafoglio con documenti di mio nipote quindicenne – ha scritto - perso sabato scorso sul lungomare e l’ha spedito a casa sua ad Urbino senza nemmeno prendere dai pochi soldi che c’erano quelli necessari per il francobollo». Il post ha scatenato molti commenti ma non è intervenuto l’autore che è rimasto quindi anonimo. Del resto se avesse voluto palesarsi avrebbe prima contattato il diretto interessato invece, senza alcun clamore, ha ritenuto opportuno fargli recapitare ciò che aveva perso facendolo tornare in possesso del denaro che c’era al suo interno e dei documenti che, altrimenti, avrebbe dovuto rifare. Non è la prima volta che un portafoglio contenente dei soldi viene riconsegnato.

A volte vengono consegnati al Comando della polizia locale come accaduto un paio di settimana quando una signora, derubata al mercato, si è vista restituire il portafoglio con 100 euro che il ladro nella fuga aveva perso. Più raro però che chi lo trova non si limiti a consegnarlo ai vigili urbani ma si prenda la briga di spedirlo a casa direttamente al legittimo proprietario. Evidentemente avrà voluto risparmiargli il viaggio fino a Senigallia per tornarne in possesso. Di sicuro un gesto fatto d’istinto senza cercare ringraziamenti visto che non ha inserito il mittente. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA