Senigallia, topi d'ombrellone scatenati:
«Zaino ripulito mentre facevo il bagno»

Topi d'ombrellone scatenati:
«Zaino ripulito
mentre facevo il bagno»
SENIGALLIA - Ladri scatenati in spiaggia domenica pomeriggio davanti al lungomare Alighieri. Tre i colpi messi a segno. «Mi hanno rubato 130 euro - racconta Matteo Bruni, turista di Biella -, ero andato a fare il bagno e li avevo messi nel portafoglio che si trovava dentro un marsupio, riposto a sua volta in uno zaino che avevo nascosto sotto l’asciugamano. Hanno preso solo i soldi lasciando il resto. La spiaggia libera era piena ma nessuno ha visto niente».

Vandali e ladri scatenati in spiaggia: nuovo furto di ombrelloni

«Sicuramente mi tenevano d’occhio e devono aver visto tutti i movimenti - racconta - però è inaccettabile che un turista non possa nemmeno allontanarsi per fare il bagno con il rischio di venire derubato. Secondo me, a parte controlli necessari anche in spiaggia, sarebbe opportuno che il Comune allestisse nella spiaggia libera delle cassettine o armadietti da chiudere a chiave o con un lucchetto, così da permettere di custodire gli effetti personali per andare a fare il bagno o una passeggiata».
Il problema si è presentato anche negli stabilimenti balneari. «Domenica verso 16.30 è stato rubato uno zaino marrone presso i Bagni 99 – racconta un’altra vittima, una signora di Jesi residente a Castelplanio, in un post pubblicato sulla pagina Facebook “Furti e segnalazioni Senigallia” - con dentro due portafogli, due telefoni, occhiali da sole e chiavi auto Fiat. Se lo vedete in giro abbandonato vi prego di contattarmi». Un altro post l’ha messo direttamente l’amministratore dopo aver ricevuto una segnalazione.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 13 Agosto 2019, 15:17 - Ultimo aggiornamento: 13-08-2019 15:17

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO