Investe l’amico con un Suv
e gli strappa l’iPhone nuovo

Martedì 13 Dicembre 2016
Investe l’amico con un Suv e gli strappa l’iPhone nuovo

SENIGALLIA - Arrestato ma rimesso subito in libertà dal giudice un 37enne di Montemarciano che nella notte tra domenica e lunedì ha investito un giovane senigalliese, sottraendogli l’IPhone appena comprato. In manette era finito K.G., disoccupato, celibe e residente in via Mar Adriatico nel quartiere del Gelso, con l’accusa di rapina e lesioni personali. Sono questi i reati contestati dai carabinieri della Compagnia di Senigallia, sulla scorta di quanto raccontato dalla vittima.

Poco prima delle 4 di notte N.R., operaio senigalliese, anche lui celibe, stava transitando lungo via Podesti a bordo della sua bicicletta, diretto verso piazzale della Vittoria vicino alla chiesa del Portone dove abita. Ad un tratto una Bmw X5 lo ha travolto lasciandolo ferito a terra. Il giovane, nonostante le ferite riportate ad una gamba, si è trascinato fino ad un bar dove poi lo hanno raggiunto i carabinieri nel frattempo allertati. Ai militari ha riferito che un Bmw X5 guidato dal 37enne suo conoscente, al cui interno lato passeggeri c’era anche un’altra persona, lo aveva intenzionalmente investito per rubargli il telefono cellulare che aveva acquistato il giorno prima. Dopo essere stato travolto, ha riferito infatti la vittima che il 37enne è sceso dalla macchina, gli ha preso il telefono ed è poi ripartito lasciandolo a terra ferito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA