Esce di casa per andare a giocare sui binari, paura alla stazione: traffico ferroviario bloccato, il bimbo di 5 anni salvato dalla polizia

Il bambino giocava sui binari della stazione di Senigallia
Il bambino giocava sui binari della stazione di Senigallia
3 Minuti di Lettura
Lunedì 2 Maggio 2022, 19:30 - Ultimo aggiornamento: 19:32

SENIGALLIA - Si era allontanato da casa per andare a giocare sui binari della ferrovia. È stato necessario interrompere itraffico ferroviario per rintracciare e mettere in salvo un bambino di 5 anni che era sfuggito al controllo dei genitori. A lanciare l’allarme, stamattina attorno a mezzogiorno, sono stati gli agenti della Polizia ferroviaria di Ancona, dopo aver ricevuto la segnalazione di alcuni passeggeri che avevano notato la presenza del bimbo intento a camminare sui binari dalle parti della stazione di Senigallia. 


Ricevuto l’avviso, il personale della Squadra Volante in servizio a Senigallia si è tempestivamente attivato per raggiungere lo scalo, mentre contestualmente veniva disposta la sospensione del traffico sulla linea ferroviaria adriatica. Giunti sul posto, gli agenti del Commissariato non hanno trovato nessun bambino, ma comunque hanno preso contatti con il personale di Rete Ferroviaria Italiana. In base alla descrizione fornita, i poliziotti hanno avviato le ricerche percorrendo a piedi la linea ferrata: un operatore ha proseguito in direzione nord insieme a un dipendenti di Rfi, un altro poliziotti invece perlustrava il tratto in direzione sud. 


Dopo poco tempo, l’operatore che percorreva il tratto verso nord, giunto presso lo scalo merci delle ferrovie, ha ritrovato il bambino intento a giocare e a nascondersi tra un vagone in disuso e un insieme di attrezzature. Gli agenti si sono accertati che stesse bene, quindi hanno dato la notizia del ritrovamento, in modo da far ripartire i treni. Il bimbo è stato identificato e poi riaffidato ai genitori, che vivono lungo la Statale Adriatico Nord: sul posto sono intervenuti il padre, originario del sud-est asiatico, e la mamma, entrambi spaventati per la scomparsa del loro figlioletto. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA