Scoperti due ladri, fuga a tutto gas in piena notte: presi dopo un inseguimento da film

Sabato 11 Dicembre 2021 di Sabrina Marinelli
Scoperti due ladri, fuga a tutto gas in piena notte: presi dopo un inseguimento da film

SENIGALLIA  - Ladri scoperti dai metronotte, arrestati dai carabinieri al termine di un inseguimento. L’allarme è stato lanciato intorno alle 2 della notte tra giovedì e venerdì. Nel corso di un controllo notturno, svolto da una pattuglia della Mondialpol, sono stati sorpresi due ladri.

 

I vigilantes hanno avvisato la propria sala operativa e i carabinieri. La prima ha inviato di supporto una seconda pattuglia e lo stesso hanno fatto i militari raggiungendo in fretta, con più equipaggi, il luogo indicato. I militari erano già in giro dalla sera perché avevano ricevuto delle segnalazioni. I banditi, due in tutto, sono saliti in fretta in auto e a folle velocità si sono diretti verso Senigallia. 


La fuga dei ladri si è conclusa a San Silvestro dopo un inseguimento da film a sirene spiegate. I carabinieri della compagnia di Senigallia, guidati dal capitano Francesca Romana Ruberto, in collaborazione con la vigilanza privata, sono riusciti a fermare i due malviventi che inutilmente hanno cercato di scappare. Portati nella caserma di via Marchetti, al termine delle formalità di rito, sono stati dichiarati in arresto. Si tratterebbe di due italiani, originari del sud Italia, con precedenti. È probabile che avessero anche dei complici che non sono stati notati però l’altra notte. Le indagini sono ancora in corso e sono questi gli unici dettagli che emergono sulla rocambolesca fuga dei ladri e sul loro arresto, che non è passato inosservato nella frazione di San Silvestro. Qui è terminato l’inseguimento verso le 2. Il suono delle sirene ha svegliato i residenti che già alle 23 erano stati attirati dai lampeggianti, sempre sulla strada intercomunale di San Silvestro.

Nel primo caso si è trattato di un incidente con una vettura finita in un campo. Ieri mattina la Fiat Punto incidentata era ancora lì e, in un primo momento, i residenti pensavano si trattasse dell’auto dei ladri poi è emerso invece che era stato un incidente, avvenuto più o meno sempre dove sono stati braccati i ladri ma si è trattato di due episodi distinti. Le indagini sono ancora in corso perché, oltre a capire se ci siano eventuali complici, i carabinieri stanno verificando se i due arrestati siano responsabili di alcuni furti avvenuti tra Montemarciano, Falconara e Senigallia. Nelle ultime settimane ci sono stati diversi episodi. Per motivi legati agli accertamenti in corso non hanno potuto fornire dettagli delle circostanze in cui sono stati sorpresi. 


La notizia dell’arresto si è diffusa in fretta ieri tra Senigallia, dove sono stati fermati, e Montemarciano dove tutto è iniziato. In particolare a San Silvestro ieri non si parlava d’altro visto che molti si sono svegliati e qualcuno si è anche affacciato alla finestra per capire cosa stesse accadendo. Tra i cittadini si è subito diffuso un senso di gratitudine verso l’Arma e anche verso il servizio di vigilanza privata, che hanno permesso con un ottimo lavoro di squadra di assicurare alla giustizia due banditi. Predatori professionisti, non nuovi quindi a questo genere di attività. L’udienza di convalida non è ancora stata fissata e potrebbe svolgersi direttamente lunedì ormai.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA