Ruba un telefonino e prova subito a venderlo ma i poliziotti lo bloccano: nei guai un uomo di 70 anni

Lunedì 31 Maggio 2021
Ruba un telefonino e prova subito a venderlo ma i poliziotti lo bloccano: nei guai un uomo di 70 anni

SENIGALLIA - Uomo di 70 anni nei guai per aver rubato in pieno centro un telefonino. Nel pomeriggio di ieri la telefonata alla centrale operativa per il furto di un cellulare ad opera di uno sconosciuto all’interno di un esercizio pubblico. Approfittando di un momento di distrazione lo sconosciuto si era impadronito del telefonino e si era dato alla fuga.

LEGGI ANCHE:

Centri estivi, tariffe invariate rispetto allo scorso anno. Ecco quando scadono le iscrizioni

 

Le ricerche effettuate dal personale del Commissariato, con l’aiuto dell’attivazione dell’applicazione di rintraccio del telefonino, hanno permesso di individuare l'uomo che poco prima lo aveva rubato e che, poco distante, stava già tentando di venderlo ad un passante. Anche la visione della registrazione video all’interno del locale ha confermato la dinamica dei fatti e contribuito all’identificazione dell'uomo arrestato in flagranza di reato. Stamattina presso il Tribunale di Ancona è stata celebrata l’udienza che ha convalidato l’arresto e disposto la misura cautelare del divieto di dimora nella provincia di Ancona: si tratta di un uomo di circa 70 anni, pluripregiudicato per reati contro il patrimonio, domiciliato a Roma, già avente a carico un provvedimento di foglio di via obbligatorio dal Comune di Senigallia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA