Lavori urgenti per la Rotonda sicura: va rimesso in sesto il sistema antintrusione.
Sposi sul tetto, fotografo rintracciato

Lavori urgenti per la Rotonda sicura: va rimesso in sesto il sistema antintrusione
Lavori urgenti per la Rotonda sicura: va rimesso in sesto il sistema antintrusione
di sabrina marinelli
3 Minuti di Lettura
Venerdì 26 Agosto 2022, 06:50

SENIGALLIA - Lavori urgenti per ripristinare la sicurezza della Rotonda a mare, dove è stato notato un guasto al sistema antintrusione. Si è reso necessario anche riparare un infisso, danneggiato da tempo e altri rovinati. Interventi che hanno richiesto un investimento di poco più di 4mila euro. Nessuno ha tentato di introdursi alla Rotonda ma sono stati registrati degli ingressi abusivi nella parte esterna dove non è possibile accedere quando la struttura è chiusa. 

Di solito una voce registrata avvisa le persone, quando arrivano all’ingresso che non è possibile procedere oltre ma qualcuno si è accorto che non funzionava più. Le transenne laterali sono facili da scavalcare. Lo è anche la catena con il divieto di accesso presente sulla scalinata che permette di accedere al tetto. Quella violata nelle scorse settimane da un fotografo per immortalare gli sposi nello scatto da brivido sulla cupola. «Intrusioni nella Rotonda non ci sono state – rassicura il sindaco Massimo Olivetti – ma ci siamo accorti che la voce registrata che invita, in più lingue, le persone a non procedere oltre per qualche motivo non era più attiva. E’ stato quindi necessario ripristinarla per informare adeguatamente gli utenti». Tutti ignorano il totem presente all’ingresso del pontile quando indica la Rotonda chiusa. Il pontile è infatti sempre affollato di gente ma quando si arriva di fronte all’ingresso, se il monumento è chiuso, si attiva la registrazione ma da qualche giorno non accadeva. «C’erano poi degli infissi da risistemare – prosegue il sindaco – tra cui un vetro che era stato danneggiato dal maltempo». Riguardo agli sposi avventurieri gli accertamenti per rintracciarli sono in corso da parte della polizia locale. Il sindaco ha infatti chiesto di sanzionarli insieme al fotografo.

«Dovrebbe essere stato rintracciato il fotografo – conclude Olivetti –. E’ stato individuato e non è di Senigallia, tramite lui poi risaliranno anche agli sposi. Ci sta lavorando la polizia locale». Quasi mille euro sono invece stati spesi nei giorni scorsi per riparare una colonna di piazza del Duca, danneggiata da un veicolo. La somma verrà rimborsata dall’assicurazione del mezzo. Il 9 agosto infatti un autocarro, adibito al trasporto delle strutture utilizzate per la manifestazione del Summer jamboree, ha urtato contro la colonna di ingresso a piazza del Duca, posizionata tra piazza del Duca e via Chiostergi, danneggiandola. Il mezzo è stato individuato e il Comune ha chiesto la refusione dei danni all’assicurazione. Infine per i parapetti del teatro La Fenice, risultati non conformi alla normativa, il Comune ha stimato un investimento di quasi 90mila euro ma la selezione per eseguire l’intervento è andata deserta. Nessuno si è presentato così l’ente ha proceduto con un affidamento diretto per poter svolgere quanto prima l’intervento di messa in sicurezza. Tutti lavori, tra la Rotonda, piazza del Duca e il teatro La Fenice, affidati tramite determine pubblicate ieri all’albo pretorio del Comune. Lavori che riguardano in qualche modo la sicurezza dei luoghi e degli utenti e per questo da eseguire con una certa urgenza. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA