Risveglio choc nella notte
si alza e trova i ladri in casa

Risveglio choc nella notte
si alza e trova i ladri in casa
Cresce la paura tra i cittadini
SENIGALLIA - Risveglio choc in un’abitazione di via Borgo Marzi a Sant’Angelo, il proprietario alzandosi nel cuore della notte si è trovato i ladri in casa. I malintenzionati, sentiti i rumori, sono scappati in fretta senza riuscire a prendere nulla. Non è riuscito a vederli in volto ma solo mentre fuggivano. È accaduto nella notte tra venerdì e sabato. I ladri sono riusciti ad entrare in un’abitazione di Ostra Vetere, in assenza dei proprietari, mentre la stessa notte è stata di nuovo in bianco a Castelleone di Suasa dove i residenti, allarmati da auto sospette, hanno chiamato i carabinieri. Era già accaduto nei giorni scorsi.

I vari furti nel Senigalliese hanno scatenato una fobia. Ai carabinieri è stata segnalata una Seat Leon che si aggirava nella zona di San Bartolo e una Audi A4 nella zona di Case Nuove. Vista l’emergenza criminalità che si sta verificando Francesco Albani, fondatore del Osservatorio per la sicurezza e la legalità ha lanciato un appello nel gruppo Facebook “Furti e segnalazioni Senigallia e dintorni”, da lui attivato con successo ormai da alcuni anni. «In questi giorni sembra che ci sia un’ondata di furti – scrive - dall’agghiacciante rapina in villa si sono aggiunti altri episodi, oltre che ad attività come questa notte, si segnala sempre nella notte un tentativo di furto in un’abitazione a Sant’Angelo che, fortunatamente, non è andato a buon fine perché il proprietario si è svegliato ed i ladri sono scappati. Invito – si legge nell’appello - a fare attenzione e segnalare ogni movimento sospetto alle forze dell’ordine». La collaborazione dei cittadini è importante su questo versante come sta accadendo a Castelleone di Suasa da qualche tempo. I residenti segnalano ciò che di strano notano e, almeno nelle ultime settimane, la cittadina è passata indenne dai raid che hanno interessato comuni limitrofi.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 29 Aprile 2018, 05:15 - Ultimo aggiornamento: 29-04-2018 05:15

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO