Senigallia, rifiuta di dare l'elemosina
Ragazza aggredita dal mendicante

Controlli della polizia in piazza del Duca
Controlli della polizia in piazza del Duca
1 Minuto di Lettura
Mercoledì 30 Marzo 2016, 05:40 - Ultimo aggiornamento: 05:42

SENIGALLIA - Mendicante denunciato e poi allontanato dai carabinieri per lesioni personali, dopo aver aggredito una ragazza che si era rifiutata di dargli l'elemosina. L'episodio è avvenuto ieri lungo Corso 2 Giugno intorno alle 13. Il mendicante, un 46enne di Genova, ha fermato la giovane che stava camminando per chiederle dei soldi. Lei si è rifiutata e lui, per tutta risposta, le ha sputato contro senza però raggiungerla. La giovane ha replicato seccata, secondo quanto riferito ai carabinieri, e ha ripreso a camminare. Il 46enne però l'ha colpita alle spalle, sferrandole un pugno che l'ha raggiunta sul collo. La giovane ha subito cercato di reagire e sono intervenuti in suo aiuto anche i genitori che si trovavano poco distante. Ne è scaturito un parapiglia che si è concluso con il ferimento dei tre. Nel frattempo un passante ha chiamato le forze dell’ordine e sul posto sono intervenuti sia i carabinieri che la polizia. Viste le brutte il mendicante ha tentato la fuga ma è stato prontamente raggiunto nella vicina piazza del Duca dove è stato fermato e portato in caserma. La famiglia aggredita si è invece rivolta al Pronto soccorso per medicare le ferite. Per tutti graffi, escoriazioni e lividi.
Il 46enne è stato denunciato per le lesioni e poi accompagnato in stazione dove è stato fatto salire sul treno. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA