Senigallia, ragazza ubriaca viene bullizzata dal branco. Gli amici la prendono in giro mentre lei sta male

Lunedì 15 Giugno 2020
Bulli in azione
SENIGALLIA - Una ragazza ubriaca si sente male e gli amici, invece di soccorrerla, ridono e la prendono in giro. E’ accaduto anche questo al termine di una notte di bagordi in spiaggia, dove non sono mancati i teppisti e dove è spuntato addirittura un venditore ambulante, abusivo, di birra. Quarto weekend di vandali consecutivo. Nel mirino i Bagni Apapaia 64. La scena che più ha fatto rabbia però è quella della giovane “bullizzata” dal branco perché non aveva retto gli alcolici bevuti nel corso della nottata. «Erano le 6.19 – racconta Paolo Perini, Bagni Marta 55 sul lungomare Alighieri – quando ho visto una ragazza, ubriaca, che stava vomitando sul marciapiede. I suoi amici la deridevano. Una scena che mi è rimasta impressa. Non hanno capito nulla di quello che c’è stato, dei morti e dei sacrifici che avranno fatto i genitori. Questa generazione è il nostro futuro». Più che amici verrebbe da definirli bulli che hanno trovato divertente veder bere una ragazza fino a sentirsi male. «Sabato notte è stato un delirio – aggiunge – danni da noi non ci sono stati ma ci hanno detto i vigilantes che era pieno di ragazzi. Speriamo che resistano perché se ci abbandonano anche loro non so come faremo. Addirittura in spiaggia c’era un venditore abusivo di birra».