«Niente sesso? E io ti rapino». Lui rifiuta l'incontro hot e lei gli strappa la catenina d'oro

Lunedì 13 Luglio 2020
I controlli della polizia a Senigallia
SENIGALLIA - Chiede un passaggio e poi propone all’automobilista di appartarsi ma era solo una scusa per rubargli la catenina d’oro. E’ accaduto sabato sera in via Podesti. La vittima si è fermata a dare un passaggio ad una donna. Un gesto di gentilezza che gli è costato caro. Salita sul veicolo, la donna ha proposto un incontro intimo. Lui, infastidito da questa richiesta, ha rifiutato e le ha detto di andarsene subito. 

LEGGI ANCHE: «La casa sta per esplodere, esca con tutto quello che ha»: il finto ispettore del gas ruba all'anziana soldi e gioielli
 
Di fronte al rifiuto lei ha deciso di andarsene non prima però di essersi avvicinata all’automobilista per strappargli la collana dal collo. 
La vittima ha subito chiamato la polizia, che ha raggiunto il luogo indicato. Nel frattempo la donna è salita in un’altra macchina che si è data alla fuga, inseguita dal proprietario della catenina e poi anche dalla polizia. L’inseguimento è scattato sulla Statale ed è proseguito su viale Leopardi per concludersi in via Bruno. Diramata la nota di ricerca altro personale della polizia in servizio è intervenuto intercettando il veicolo in via Bruno. Qui ha intimato l’alt e ha bloccato quindi i fuggitivi. Dentro c’erano due donne e un uomo tutti di origine sudamericana, che non sono stati trovati in possesso della catenina di cui si erano già disfatti. Ciò nonostante i tre sono stati denunciati in concorso per furto con strappo e raggiunti da un provvedimento finalizzato al divieto di ritorno nel Comune di Senigallia per tre anni. © RIPRODUZIONE RISERVATA