Piegato dal Covid: addio al professor Fattorini, una vita tra scuola e politica

Sabato 9 Gennaio 2021
Addio al professor Fattorini, una vita tra scuola e politica

SENIGALLIA  - È deceduto giovedì all’ospedale di Torrette, dove era ricoverato a causa del Covid, il professore Fabio Fattorini. Aveva 82 anni. Conosciuto e molto apprezzato a Senigallia, la sua città, per l’impegno civile e professionale che ad essa ha sempre dedicato e per la lunga carriera nel mondo della scuola. È stato infatti professore di ragioneria all’istituto Corinaldesi per geometri e ragionieri di Senigallia, poi preside all’istituto iecnico industriale Enzo Ferrari di Chiaravalle. 

LEGGI ANCHE:

Coronavirus, aumentano i positivi (564 oggi) ma con tanti tamponi testati / La mappa del contagio in tempo reale

 


A livello politico è stato segretario del partito della Democrazia Cristiana con cui è stato eletto in consiglio comunale con un doppio mandato, prima nel 1980 poi nel 1985 è stato confermato fino al 1990. È stato inoltre revisore dei conti del credito cooperativo di Corinaldo e presidente del collegio dei revisori dei conti della Vigor Senigallia, di cui era anche un grande tifoso, stesso incarico che ha svolto nel consorzio intercomunale Cogesco che aveva sede a Serra de’ Conti. Il professor Fattorini è stata una persona retta e sensibile, moderata nei modi e gentile nell’animo. In una sola parola un signore. I suoi colleghi e i suoi alunni lo ricordano con grande affetto, memori delle positive doti di onestà e disponibilità sempre dimostrate. Lo ricorderanno come un punto di riferimento, come altri della città, da tenere ben saldi perché la speranza nel futuro continui a procedere.

I funerali ancora non sono stati fissati. Il professore Fattorini lascia la moglie Mimma, i figli Francesca e Lorenzo e la sua famiglia. Lascia anche un grande vuoto in città, dove era molto stimato sia per le doti di docente, sempre molto attento e disponibile verso gli studenti, che da lui hanno appreso grandi insegnamenti. La stessa attenzione l’aveva messa anche nella vita politica, cercando di portare idee e contributi per migliorare la sua città che tanto amava e risolvere eventuali criticità. 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA