Odissea infinita all’ospedale
Altro guasto e Tac in panne

Odissea infinita all’ospedale
Altro guasto e Tac in panne
Il macchinario va in tilt
SENIGALLIA - La Tac di nuovo in panne in ospedale. Si è rotta per l’ennesima volta ieri mattina. Ormai il personale ha perso il conto di quante volte il macchinario sia fuori uso. I guasti però avvengono sempre a ridosso del weekend o delle festività, aumentando i disagi per il personale che deve accompagnare i pazienti presso altre strutture e per gli utenti che vengono sballottati. Il macchinario della Radiologia del pronto soccorso si era rotto prima di Natale per poi venire aggiustato il 27 dicembre. Appena una paio di settimane di tranquillità e poi ieri è saltata un’altra volta la Tac.

L’ospedale cittadino è già privo della risonanza magnetica ormai da mesi, da quanto la vecchia è stata venduta, in attesa di posizionare la nuova dopo tre anni dall’acquisto. Già i pazienti da mesi devono rivolgersi ad altri ospedali per effettuare gli esami con la risonanza magnetica e adesso, di nuovo, i pazienti che passano attraverso il pronto soccorso, che hanno quindi urgenza di eseguire la Tac, dovranno essere portati in altre strutture. Ieri è stata subito fatta la manutenzione ma il macchinario non è ripartito. Quasi certamente ormai se ne riparlerà lunedì, sperando che non si tratti di un guasto più serio del solito. A breve invece dovrebbero ripartire i lavori per l’installazione della nuova risonanza magnetica che, secondo le previsioni dell’Asur, a febbraio dovrebbe essere operativa. Forse, dopo tre anni di attese, i senigalliesi potranno finalmente utilizzare il macchinario e chissà che nel frattempo non occorra anche una Tac nuova visti i continui blocchi che si verificano. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 13 Gennaio 2018, 06:25 - Ultimo aggiornamento: 13-01-2018 06:25

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO