Inseguimento mozzafiato all'uscita dell'A14: ragazza arrestata con due etti e mezzo di marijuana

Giovedì 21 Gennaio 2021
Inseguimento mozzafiato all'uscita dell'A14: ragazza arrestata con due etti e mezzo di marijuana

SENIGALLIA - Ha cercato di scappare, dal casello di Osimo/Ancona sud fino alla "sua" Senigallia, ma alla fine i carabinieri l'hanno arrestata con due etti e mezzo di marijuana.

LEGGI ANCHE:

Si tratta di una ragazza italiana, 28enne di Senigallia, trovata in possesso di circa due etti e mezzo di marijuana, destinata allo spaccio, un bilancino di precisione e vario materiale atto al confezionamento di dosi. 
Una pattuglia dei carabinieri di Osimo è stata insospettita dalla presenza di una donna all'interno di una Fiat Punto, di ritorno presumibilmente da Porto Recanati. Appena segnalato l'alt, la donna si è è data alla fuga, iniziata dal casello autostradale della A14 Ancona-sud/Osimo e terminata a Senigallia ove è stata bloccata.
A quel punto è scattato il controllo del veicolo e la perquisizione in casa, ove sono stati trovati circa 250 grammi di marijuana, occultati in cucina, all'interno di una pochette custodita in un cassetto, un bilancino per pesarla e attrezzatura già pronta per confezionare le dosi. L'interessata è stata, quindi, arrestata per il reato di detenzione di sostanze stupefacente a fini di spaccio e posta ai domiciliari. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA