Senigallia, le multe cacciano i clienti:
le prostitute scompaiono dalla Statale

Sabato 22 Giugno 2019 di Sabrina Marinelli
SENIGALLIA - Un ospite trovato con dell’hashish dalla polizia, all’interno dell’albergo passato al setaccio giovedì pomeriggio. È stato segnalato in Prefettura mentre i poliziotti hanno denunciato un giovane di Ancona, fermato nel quartiere del Portone. In una camera affittata in città, per motivi di lavoro, aveva 20 grammi di hashish. È il bilancio dei controlli antidroga effettuati giovedì pomeriggio mentre la sera gli agenti si sono dedicati ad un servizio antiprostituzione, in cui hanno dovuto constatare la crisi del settore, per effetto delle maxi-multe. Nessun cliente è stato sorpreso nel corso degli appostamenti sulla statale 16.
 
Il personale del Commissariato, diretto dal vice questore aggiunto Agostino Maurizio Licari, con l’ausilio della Sezione Polizia Stradale di Ancona, del Reparto Prevenzione Crimine di Perugia e della Unità Cinofile della Questura di Ancona, è stato impegnato in servizi straordinari di controllo del territorio. Ben 30 i poliziotti in azione per prevenzione e contrastare l’uso e lo spaccio di sostanze stupefacenti e la prostituzione in strada. Sono state controllate oltre 90 persone, alcune delle quali pregiudicate, e circa 50 veicoli, diversi dei quali con targhe straniere. Un fronte particolarmente caldo, specie nel periodo estivo, è quello dello spaccio. In questo ambito è sempre molto alta l’attenzione da parte degli agenti del Commissariato, che effettuano costanti servizi di monitoraggio in prossimità dei luoghi frequentati dai giovani o in alcune aree della città, in cui sono solite stazionare persone dedite all’uso di stupefacenti.
I poliziotti nei pressi dell’area del Portone hanno intercettato un veicolo con un giovane a bordo che, alla loro vista, ha tentato di nascondersi. Gli agenti però l’hanno fermato ed identificato. Era già noto per vicende legate agli stupefacenti. B.C., anconetano poco più che ventenne, aveva con sé alcuni grammi di hashish. Un successivo controllo in una camera a sua disposizione ha fatto emergere un ulteriore possesso di hashish per un quantitativo complessivo di circa 20 grammi. È stato quindi denunciato per detenzione di droga con fini di spaccio.
All’interno di un albergo, con funzione anche di residence, gli agenti hanno effettuato un’approfondita ispezione. In passato alcuni residenti della zona avevano segnalato strani movimenti anche in orari notturni. Sono stati trovati dei pregiudicati. Controllate oltre 15 persone e tra queste un 50enne aveva una dose di hashish. È stato quindi segnalato in Prefettura come assuntore. Nel corso dei posti di blocco stradali è stato sanzionato un automobilista cinese, alla guida di un furgone con l’assicurazione scaduta. Sanzione e veicolo sequestrato. Un giovane automobilista è stato invece sanzionato per un valore di alcol nel sangue di poco superiore al limite di legge. © RIPRODUZIONE RISERVATA