Minaccia il vicino con un'accetta e gli punta un coltello alla gola: arrestato, dovrà cambiare casa.

Sabato 13 Giugno 2020
Senigallia, minaccia il vicino con un'accetta e gli punta un coltello alla gola: arrestato, dovrò cambiare casa.

SENIGALLIA - Si presenta a casa del vicino con un'accetta e un coltello e lo minacia: 43enne di Senigallia arrestato dai carabinieri per violazione di domicilio e minaccia aggravata.

LEGGI ANCHE:
Coronavirus, cinquemila guariti nelle Marche ma preoccupano i positivi all'Hotel House: termoscanner all'ingresso

Coronavirus, due nuovi positivi nelle ultime 24 ore: uno ad Ancona e l'altro a Macerata/ La mappa interattiva del contagio provincia per provincia


E' succeso ieri sera dopo che nel pomeriggio c'era stato un alterco tra i due. Il 4eenne, che aveva assunto alcolici, si è presentato in casa del  vicino, un 56enne, armato di un'accetta e di un coltello, che ha puntato alla gola del malcapitato. Che è risucito a divincolarsi e chiamare i carabinieri. Che in casa sua hanno trovato l'accetta, un coltello da sub e un seghetto a serramanico. L'uomo è stato arrestato, al termine dell'udienza di convalida, il gip del Tribunale di Ancona ha disposto l'allontanamento dall'abitazione e il divieto di avvicinamento alla persona offesa. Ora dovrà cambiare luogo di residenza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA