Senigallia, maxi multa al funerale
del nonno per un errore sull’assegno

Senigallia, maxi multa al funerale del nonno per un errore sull’assegno
1 Minuto di Lettura
Martedì 23 Gennaio 2018, 05:05

SENIGALLIA - Multato per il funerale del nonno, per aver pagato con un assegno senza la dicitura “non trasferibile”. È accaduto ad un signore di Foligno. Il funerale del nonno si è svolto a Senigallia. Lui ha pagato i 4.000 euro del servizio all’impresa funebre con un assegno ma la multa gli costerà più del funerale. Infatti lo scorso 15 dicembre si è visto recapitare a casa la sanzione da 6.000 euro. Non intende pagarla e si è appellato all’associazione dei consumatori. 
Dalla tesoreria di Bologna del Ministero dell’Economia, gli è stata contestata l’infrazione al decreto legislativo numero 231 del 2007, poi modificato da un altro decreto, il 90 del maggio 2017. La norma antiriciclaggio stabilisce tramite i decreti che gli assegni debbano riportare la dicitura “non trasferibile” per evitare che possano essere riscossi da persone diverse dal destinatario. Alcuni episodi si sono verificati tra la fine e l’inizio dell’anno in Italia e i cittadini sanzionati chiedono che prevalga il buon senso. In questo caso si trattava del nipote che aveva pagato il conto del funerale del nonno. Oltretutto in un momento di dolore gli è sfuggito di controllare il libretto degli assegni che, essendo datato, non presentare la dicitura “non trasferibile” che avrebbe invece dovuto aggiungere lui nel compilarlo. Il cittadino si è rivolto a Rai3 per chiedere aiuto. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA