Senigallia. «E' mascolina, niente stupro»
Ma la Cassazione cancella le assoluzioni

Martedì 9 Aprile 2019
Giudici della Cassazione
SENIGALLIA – Condanna per stupro annullata per l’aspetto “mascolino” della vittima: la Cassazione cancella l’assoluzione avvenuta in Appello.
Il caso è quello di due giovani sudamericani accusati di aver stuprato una ragazza sudamericana a Senigallia nel 2013. In corte d’Appello i due erano stati assolti per la “mascolinità” della vittima. La Cassazione ha annullato l’assoluzione dichiarando “irrilevante” l’aspetto fisico della vittima nei casi di stupro. Ultimo aggiornamento: 18:04 © RIPRODUZIONE RISERVATA