Covid, cluster alla scuola materna. Bimbo di 3 anni portato all'ospedale Salesi

Domenica 28 Novembre 2021
Marzocca, cluster alla scuola materna. Bimbo di 3 anni portato all'ospedale Salesi

SENIGALLIA  - È stato trasferito al Salesi il bambino di 3 anni positivo, iscritto alla scuola materna di Marzocca. Era arrivato giovedì al Pronto soccorso di Senigallia con la madre, anche lei positiva, con una brutta tosse che non si placava.

I sanitari hanno deciso di trasferirlo nell’ospedale pediatrico dove verrà tenuto in osservazione per qualche giorno. Nella scuola di Marzocca una quarta elementare andrà in quarantena lunedì, oltre alla quinta - già in isolamento da qualche giorno - dove si erano registrati 5 positivi. 

 


«La mattina sia all’entrata che all’uscita vedo genitori senza mascherina a chiacchierare e fumare – lamenta un nonno di Marzocca –, io tutte le mattine accompagno mia nipote e, pur avendo fatto la terza dose, ho paura. E’ arrivata la comunicazione che da lunedì la classe di mia nipote sarà in quarantena – aggiunge – e poi ci sono due positivi in una elementare e una media di Montignano, che sono state trasferite sempre nella scuola di Marzocca. Non sarà il caso di chiuderla, sanificarla e far rispettare le regole fuori dalla scuola?».

C’è molta tensione nel plesso scolastico della frazione a sud della città dove si è verificato il focolaio e non sono mancate discussioni. Intanto, proseguono i tamponi per gli studenti nell’antistadio Bianchelli. Ieri su 60 test effettuati 2 sono risultati positivi. Una nuova vittima da Covid si è registrata in città. E’ morta una 85enne, tra le prime che erano state ricoverate al Pronto soccorso di Senigallia nelle scorse settimane, per poi essere trasferita a Fermo. Era regolarmente vaccinata ma non aveva fatto in tempo ad effettuare la terza dose come avrebbe voluto. Aveva infatti anche delle patologie pregresse e il virus ha complicato il quadro clinico fino al triste epilogo. Tutta la famiglia, nonostante fosse vaccinata, ha contratto il Covid. La sua, però, era la situazione più compromessa e, dopo un lungo ricovero, non ce l’ha fatta. 

 

Ultimo aggiornamento: 29 Novembre, 08:41 © RIPRODUZIONE RISERVATA