Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Marianna, uccisa dal marito dopo 12 denunce: lo Stato risarcisce i figli che vivono a Senigallia con 259mila euro

Marianna Manduca, uccisa a Catania dal marito dopo 12 denunce: ora lo Stato risarcisce i figli con 259mila euro
Marianna Manduca, uccisa a Catania dal marito dopo 12 denunce: ora lo Stato risarcisce i figli con 259mila euro
1 Minuto di Lettura
Mercoledì 8 Aprile 2020, 13:42 - Ultimo aggiornamento: 17:50

SENIGALLIA - Accolto dalla Cassazione il ricorso dei tre orfani di Marianna Manduca, la donna uccisa dopo aver denunciato dodici volte il marito violento. I suoi figli vivono a Senigallia, dove si sono trasferiti subito dopo la tragedia, insieme a Carmelo Calì, cugino di Marianna, e alla moglie Paola Giulianelli. In primo grado era stato concesso loro un risarcimento, annullato in Appello. Ora la Cassazione ha accolto il ricorso è stabilito che la Corte d’Appello di Catanzaro dovrà esaminare di nuovo il caso.

LEGGI ANCHE:

Coronavirus: Sguinzagliati e Associazione Carabinieri al servizio di chi non può prendersi cura del proprio animale

© RIPRODUZIONE RISERVATA