Senigallia, città in lacrime per Neris:
addio al tipografo col camice nero

Città in lacrime per Neris:
addio al tipografo
con il suo camice nero
SENIGALLIA -  E’ morto a 59 anni Neris Giacomelli, figlio del grande maestro della fotografia Mario Giacomelli. Per tanti anni aveva lavorato come tipografo proprio insieme al padre nella bottega di via Mastai, in centro storico dietro al Municipio. Persona molto riservata e lontana dai riflettori.

Addio prof Lucarini, una vita in cattedra. Lo sport nel cuore: era l’anima del rugby

«Il mio ricordo di Neris è legato alla tipografia – racconta Stefano Schiavoni, ex assessore alla Cultura - me lo ricordo con il camice nero proprio come vestivano i tipografi di una volta. Mario gli voleva molto bene. Anche se all’apparenza poteva sembrare un po’ burbero, Mario era una persona molto umana, particolarmente legata a Neris. Era molto riservato quando si trattava della sua famiglia e ne parlava davvero poco, in questo Neris era proprio come lui. Sono davvero addolorato per la sua prematura scomparsa». La cerimonia funebre quindi si terrà oggi alle 10 presso la chiesa di Santa Maria della Pace. Seguirà la tumulazione presso il cimitero maggiore delle Grazie. Numerosi i messaggi di condoglianze ricevuti ieri dalla famiglia Giacomelli per la morte di Neris, molto conosciuto in città.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 30 Luglio 2019, 09:56 - Ultimo aggiornamento: 30-07-2019 09:56

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO