Domani mattina l’addio al carabiniere di 39 anni: neanche l’autopsia non svela la causa della morte

Domani mattina l addio al carabiniere di 39 anni: neanche l autopsia non svela la causa della morte
Domani mattina l’addio al carabiniere di 39 anni: neanche l’autopsia non svela la causa della morte
di Bianca Vichi
3 Minuti di Lettura
Venerdì 8 Aprile 2022, 05:30

SENIGALLIA -  Si svolgeranno domani alle 11,30 presso la chiesa di Santa Maria in Castagnola di Chiaravalle i funerali di Arrigo Damadei, il carabiniere morto martedì nella sua abitazione di Sant’Angelo. Ieri mattina all’obitorio Torrette è stata eseguita l’autopsia che non ha chiarito del tutto la causa del decesso. Potrebbe essersi trattato di un aneurisma ma il medico legale si è preso del tempo per effettuare ulteriori accertamenti. 

 


La salma è stata messa a disposizione della famiglia, che ha potuto così ufficializzare i funerali. Ieri pomeriggio si è aperta la camera ardente a Monsano dove parenti, amici e tutta la famiglia dell’Arma è andata a rendergli un omaggio.

Ieri anche il sindaco di Barbara ha voluto dedicargli un ricordo. Il 39enne lavorava presso la stazione di Ostra Vetere che controlla anche i territori di Barbara e Castelleone di Suasa. «Ragazzo disponibile e sempre sorridente – lo ricorda Riccardo Pasqualini, sindaco di Barbara - che per la sua presenza costante e fattiva nel nostro paese lascerà un grande vuoto nel nostro quotidiano vivere. Porgiamo le più sentite condoglianze alla moglie Tania, alla piccola Emma, ai genitori e parenti tutti». anche Giorgia Meloni, leader di Fratelli d’Italia, ha voluto ricordarlo sulla sua pagina Facebook: «Dolore e cordoglio per questo giovane papà. Gli amici e la comunità lo ricordano come un uomo buono, generoso e legatissimo alla famiglia. Un pensiero sentito ai cari e all’Arma dei Carabinieri per la drammatica perdita. Riposa in pace Arrigo».


La tragedia si è consumata in meno di due ore, il tempo in cui il militare è rimasto solo nella sua casa di via Borgo Marzi. Stava bene quando la moglie è uscita. L’ha lasciato che guardava la televisione e quando è tornata era riverso sul pavimento del bagno, privo di vita. Domani al funerale saranno presenti anche molti suoi colleghi che ieri si stavano accordando per fare il picchetto. Domenica sarà invece il quinto compleanno della figlia che, per la prima volta, ancora così piccola, dovrà festeggiarlo senza il suo papà. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA