Senigallia, la lite per i gatti degenera
e investe il rivale nel parcheggio

Venerdì 13 Settembre 2019 di Sabrina Marinelli

SENIGALLIA - Pedone investito da un automobilista dopo una discussione a Cesano. È accaduto ieri mattina nel parcheggio del centro commerciale Il Maestrale. Il pedone era un addetto alle pulizie. Un 43enne di Senigallia. Al volante dell’auto invece c’era un 55enne anche lui di Senigallia. Sul posto è subito intervenuta una pattuglia della polizia locale con un’ambulanza del 118, per quello che inizialmente sembrava un normale incidente. 

I cani abbaiano, lui spara con il fucile e minaccia il vicino di casa

Non è escluso che lo fosse però i vigili urbani, alla luce di varie testimonianze, hanno disposto ulteriori accertamenti. Vogliono chiarire se l’investimento sia stato accidentale o intenzionale. Il pedone, portato al pronto soccorso, non è grave per fortuna. L’automobilista si è subito fermato non appena accortosi di averlo travolto. Però le testimonianze raccolte hanno indotto la polizia locale ad approfondire. Visti i delicati accertamenti, dei due coinvolti non sono state rese note nemmeno le iniziali e il modello del veicolo, per evitare di renderli riconoscibili. Da quanto appurato dai vigili i due si conoscevano già. Non certo perché fossero amici. L’automobilista, stando al racconto di diversi dipendenti, sarebbe solito recarsi nel parcheggio lato canneto per portare del cibo ai gatti. L’addetto alle pulizie già in altre circostanze lo aveva invitato a non farlo, dovendo poi lui pulire tutto.
 

Il 55enne però aveva continuato imperterrito a tornare e anche ieri mattina era lì per lo stesso motivo. Nei giorni scorsi tra i due c’erano state delle liti. Ieri, verso le 9, in realtà non è scattato un diverbio furibondo ma solo uno scambio di gesti e qualche parola urlata senza che il 55enne nemmeno scendesse dall’auto. L’addetto alle pulizie gli avrebbe fatto cenno di andarsene. Lui avrebbe reagito con dei gesti irrispettosi dal finestrino. Il primo si è poi avvicinato, arrabbiato, e quando ormai era a pochi centimetri, l’automobilista è subito ripartito finendo però per travolgerlo. 
Il nodo 
Il dettaglio, per niente marginale, riguarda l’intenzionalità o meno del gesto. Il 55enne sostiene sia stato un incidente. Il 43enne, visti anche i precedenti, crede poco alla casualità come ha riferito ai vigili. Le testimonianze raccolte e i filmati delle telecamere, presenti nel parcheggio, potranno aiutare la polizia locale a fare luce su quanto accaduto. Al momento l’episodio è stato trattato come un investimento di pedone da approfondire. A quell’ora il parcheggio non era molto affollato perché il centro commerciale Il Maestrale aveva appena aperto. C’era giusto il personale, che già conosceva i precedenti attriti tra i due.

Ultimo aggiornamento: 11:49 © RIPRODUZIONE RISERVATA