Senigallia, lavori pubblici: variante ok. Nuovi asfalti in via Pisacane

Senigallia, lavori pubblici: variante ok. Nuovi asfalti in via Pisacane
Senigallia, lavori pubblici: variante ok. Nuovi asfalti in via Pisacane
di Sabrina Marinelli
3 Minuti di Lettura
Sabato 19 Novembre 2022, 05:20 - Ultimo aggiornamento: 07:57

SENIGALLIA Nuova pavimentazione per via Pisacane, inserita nella variante del piano triennale dei lavori pubblici 2022-2024. A presentare la variazione è stato giovedì in commissione l’assessore ai Lavori pubblici Nicola Regine. La pratica, che prevede anche un conseguente adeguamento del Dup, il Documento unico di programmazione, è pronta per il consiglio comunale. Si tratta di cinque opere, di cui la maggior parte ha subito solo un aumento di costi, mentre per via Pisacane, la strada che attraversa il centro storico, verranno utilizzati fondi delle opere di urbanizzazione.

Il bando

La riqualificazione del parcheggio della Pesa, di Porta Maddalena e delle mura urbiche era a carico dell’intervento edilizio dell’ex Mulino Tarsi. Gran parte di queste opere però è stata finanziata con il bando Pinqua, quindi i soldi che avanzeranno dalle opere di urbanizzazione serviranno a sistemare una strada molto trafficata e per questo ridotta male. Ogni tanti si apre infatti una voragine. Da molti anni residenti e commercianti invocano un intervento che, salvo imprevisti, nel 2023 verrà realizzato. Le altre opere riguardano il progetto della Ciclovia Adriatica fino a Marzocca, il restyling della Statale Adriatica nord di Cesano, il nuovo asilo nido di Marzocca e i lavori su viale Anita Garibaldi. «Intanto sarebbero pronti a partire i lavori di asfaltatura della Statale, da Strada della Marina a via della Bruciata, – spiega l’assessore Regine - ma, essendo ormai arrivati a fine novembre, le temperature non consentono più una realizzazione a regola d’arte, pertanto verranno spostati alla prossima primavera, ciò a causa dell’interruzione dovuta all’alluvione. Inoltre, nell’ultima Giunta, è stato approvato il progetto di fattibilità della rotatoria di Strada della Marina che richiede l’acquisizione di 450 metri quadri di terreno per ottimizzare la circolazione stradale».

In primavera partiranno anche i lavori di realizzazione del tratto di Ciclovia Adriatica sul lungomare Italia inserito nella variante. «Visto che il Comune di Senigallia si è aggiudicato il bando Pinqua per la sistemazione del parcheggio della Pesa, di Porta Maddalena e delle mura urbiche – prosegue l’assessore - si sono liberate risorse economiche e la sistemazione di via Pisacane potrà essere fatta utilizzando parte dei fondi derivanti dalle opere di urbanizzazione del Mulino Tarsi. Per gli altri lavori in variante abbiamo dovuto aggiornare il computo metrico, fatto lo scorso anno, con il nuovo prezziario regionale delle opere pubbliche, datato luglio 2022 e, probabilmente, saranno necessari nuovi aggiornamenti».

© RIPRODUZIONE RISERVATA