Ubriaco provoca un incidente, scende e scatta il raptus: prende a calci la sua auto

Sabato 4 Luglio 2020 di Sabrina Marinelli
Ubriaco provoca un incidente, scende e scatta il raptus: prende a calci la sua auto
SENIGALLIA - Perde il controllo dell’auto, si schianta contro un veicolo in sosta e poi, una volta sceso, si mette a prendere a calci la propria macchina. Un’Alfa 147. È accaduto nella tarda serata di giovedì alla Cesanella all’incrocio tra via Botticelli e via Canaletto. Al volante un tunisino residente in città ed in regola con il permesso di soggiorno. L’uomo era in evidente stato di ebbrezza ed è stato denunciato dalla polizia stradale intervenuta per i rilievi. Il boato, causato dall’incidente, ha attirato l’attenzione di molti residenti, compreso il proprietario della Lancia Ypsilon che era regolarmente in sosta e che è rimasta danneggiata.

LEGGI ANCHE: Fa il bagno con la mascherina Ffp2 e rischia di annegare

LEGGI ANCHE: Tremendo frontale tra auto: grave una ragazza, ferito un uomo
 


Il raptus
L’uomo insieme ad altri è sceso in strada dove lo straniero, che aveva avuto l’incidente, è apparso molto agitato. Se la prendeva più che altro con se stesso e per questo motivo continuava a prendere a calci la propria auto. I primi ad intervenire sono stati i vigili urbani che erano ancora in servizio, smontando di turno all’una di notte. È poi sopraggiunta una pattuglia della polizia stradale che ha effettuato i rilievi, dal momento che la vicenda sembrava andare per le lunghe. Per calmare l’uomo è stato necessario chiamare i familiari che l’hanno raggiunto sul posto. Quando gli agenti hanno chiesto di sottoporsi al test dell’etilometro si è rifiutato ed è stato quindi automaticamente denunciato per guida in stato d’ebbrezza come prevede la normativa quando un conducente, a seguito di un incidente, si rifiuta di sottoporsi all’accertamento.
Che fosse ubriaco è apparso evidente dalla sua reazione scomposta. L’uomo stava rientrando a casa quando all’improvviso ha perso il controllo dell’auto in una strada anche molto larga. Via Botticelli come gran parte delle strade della Cesanella è infatti molto ampia. Per effetto dell’alcol però non è riuscito a rimanere nella sua corsia ed ha terminato la corsa contro l’auto in sosta. Dopo essersi calmato, grazie all’intervento dei poliziotti e dei parenti nel frattempo intervenuti, è stato riportato a casa dai propri familiari. Nell’impatto non è rimasto ferito ed è stato un bene che non vi fossero pedoni. Trattandosi di una zona con residenze e attività non c’è molto traffico serale. Lo schianto ha richiamato l’attenzione di tutto il quartiere.
  © RIPRODUZIONE RISERVATA