L'imprenditrice: «Reddito di cittadinanza e disoccupazione: cercavo 16 operaie, ne ho trovate solo 3»

Mercoledì 29 Gennaio 2020
L'imprenditrice: «Reddito di cittadinza e disoccupazione: cercavo 16 operaie, ne ho trovate solo 3»

SENIGALLIA - Cercava sedici operaie ma ne ha trovate solo 3. Lo scorso 10 gennaio Mihaela Rujoiu aveva lanciato un appello tramite il Corriere Adriatico per cercare addette o addetti alle pulizie da assumere. Il tasso di disoccupazione è alto ma la sua impresa non riesce a trovare personale.

LEGGI ANCHE: «Non trovo nessuno disposto a lavorare nei weekend: costretta a chiudere»

Sembrava un controsenso è invece l’imprenditrice, di origine romena che da anni vive in città, ha denunciato un problema che tutti conoscono ma che nessuno aveva il coraggio di ammettere.

LEGGI ANCHE: Pesaro, appalti pilotati per le case popolari: denunciati imprenditori e 3 dirigenti Erap

Cosa è cambiato nel frattempo? «Si sono presentate 12 persone ma ne ho potute assumere solo tre – racconta – le altre volevano lavorare in nero almeno all’inizio per non perdere la disoccupazione. Le ho mandate via ovviamente. In queste settimane ho ricevuto anche insulti perché non mi dovevo permettere di dire certe cose. Io la verità continuerò a dirla e ciò che non funziona lo denuncerò». E’ una donna forte, non si lascia spaventare facilmente e dal nulla, con il suo lavoro, si è costruita un’impresa. Più persone l’hanno “invitata” a farsi gli affari suoi. Non minacce esplicite ma di certo molti non hanno gradito. Questi però sono proprio affari suoi perché non riesce a trovare dipendenti da assumere. «Certo che è un problema mio – aggiunge l’imprenditrice – ma da quello che ho potuto capire in queste settimane non è solo il mio. Se pagano le persone per non lavorare chi dovrebbe lavorare?». L’imprenditrice si è presentata nei giorni scorsi anche al Centro per l’impiego ed ha parlato con alcune persone aspettandole fuori, offrendo il lavoro. Ha avuto ulteriori conferme di un sistema che non funziona. C’è chi ha il reddito di cittadinanza e preferisce stare a casa a non far nulla ricevendo il sussidio. Chi è in disoccupazione da anni e non vuole perderla e non cerca altro.

Ultimo aggiornamento: 30 Gennaio, 15:53 © RIPRODUZIONE RISERVATA