Giovane sorpreso appena acquistata una dose: denunciato lo spacciatore dopo l'irruzione in casa

Lunedì 23 Novembre 2020
Giovane sorpreso dopo aver acquistato una dose: denunciato lo spacciatore

SENIGALLIA  - Nell’ambito delle attività dirette al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, gli agenti del Commissariato di P.S. di Senigallia, nei giorni scorsi sono stati impegnati in diverse attività di polizia sul territorio. In particolare, poi, gli agenti, alla luce di diverse segnalazioni giunte dalla cittadinanza, si sono concentrati sulla zona dello stadio dove, da qualche tempo, era segnalata la costante presenza di persone, anche giovani, che sono dedite all’uso di stupefacenti.

LEGGI ANCHE:

Due giorni di sedute al palasport contro l'influenza stagionale: vaccini per più di 1300 bambini

 

In questo ambito l’attenzione dei poliziotti si rivolgeva ad alcune persone, con precedenti in materia di stupefacenti, che si riteneva potessero avere una qualche ruolo nell’illecita attività segnalata. Venivano effettuati diversi controlli e successivamente l’attenzione ricadeva su un 40enne, da tempo domiciliato in zona stadio, che in diverse occasioni veniva notato in compagnia di giovani dediti al consumo di stupefacenti.

Gli agenti dunque, dopo aver effettuato gli opportuni accertamenti,  intervenivano allorchè un giovane usciva dall’abitazione in uso al 40enne, senigalliese e veniva trovato in possesso di una dose, verosimilmente appena acquistata,  e, dunque, gli agenti effettuavano, anche con l’ausilio delle unità cinofile della Questura, un controllo all’interno dell’abitazione. Qui il 40enne, in compagnia del proprio nucleo familiare, veniva trovato in possesso di alcuni grammi di sostanza stupefacente nonchè di tutto il materiale idoneo al consumo dello stupefacente oltre che del confezionamento, ma anche di denaro ritenuto provento del reato di spaccio.

 Gli agenti, dunque, al termine dell’attività  denunciavano l’uomo per il reato di cessione di sostanza stupefacente, procedendo al sequestro di quanto trovato in suo possesso.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA