Si sveglia e mette in fuga i ladri
«Una fortuna non averli visti»

Giovedì 23 Marzo 2017
Si sveglia e mette in fuga i ladri «Una fortuna non averli visti»

SENIGALLIA - Geometra della Provincia sorpreso nel sonno dalla banda del trapano, è riuscito comunque a mettere in fuga i ladri. Hanno rubato soldi e gioielli ma non hanno potuto concludere la visita perché il proprietario di casa si è svegliato.

«Erano circa le tre e mezza di notte – racconta Daniele Reginelli, geometra della Provincia di Ancona – quando ho visto una luce. Ho chiamato mio figlio, credendo si fosse alzato ma, visto che non mi rispondeva, sono andato a vedere. Erano i ladri. Non ho avuto modo di vederli perché quando ho chiamato mio figlio evidentemente sono scappati, ho solo sentito il rumore della finestra». I banditi avevano appena rovistato nei cassetti e nel comò della camera da letto del proprietario di casa, che vive in via Capri con la moglie e il figlio. «Hanno preso il mio portafoglio dai pantaloni – racconta – poi la borsa di mia moglie e alcuni gioielli dal comò. Ancora non ho fatto una stima ma si tratterà di alcune migliaia di euro». Tra i gioielli trafugati anche un orologio di marca. Sono entrati dalla porta del bagno nel piano rialzato. Hanno forzato la persiana e fatto un foro alla finestra con il trapano. Non è stato un episodio isolato perché altri tentativi si sono verificati. Marzocca di nuovo nel mirino a pochi giorni dalla rapina avvenuta in via XXIV Maggio.

«Non ho avuto paura quando ho visto la luce accesa perché non avevo pensato subito ai ladri - racconta il geometra - poi, quando ho visto la finestra e quello che avevano fatto in casa, mi sono spaventato ma ero anche sollevato dal fatto di non essermi svegliato mentre stavano rovistando in camera da letto, sarebbe stato peggio. E’ andata bene così anche se sarebbe ora di prendere provvedimenti per mettere un freno a questi episodi, partendo da pene certe. Purtroppo i ladri sanno di non rischiare molto».

Sul posto sono subito intervenuti i carabinieri che hanno effettuato un sopralluogo. Un tentativo simile è avvenuto anche in via Villanova a Montignano dove, sempre nella notte tra martedì e mercoledì, sarebbero stati avvistate strane presenze. E’ ancora caccia invece ai banditi che sabato mattina hanno fatto irruzione nell’ufficio postale di Marzocca facendosi consegnare 35.400 euro. I cittadini pensano che potrebbe trattarsi sempre della stessa banda ma non ci sono elementi per poterlo accertare. I militari hanno effettuato un sopralluogo molto accurato nell’abitazione del geometra per cercare eventuali tracce. «Non ho sentito né il rumore del trapano né altri - conclude la vittima del furto - sono stati molto silenziosi, nemmeno in camera mi sono accorto di nulla eppure mi sono passati molto vicino. Non so poi perché mi sono svegliato».

© RIPRODUZIONE RISERVATA