Folle corsa in moto nella notte: scatta l’inseguimento da brividi

Folle corsa in moto nella notte: scatta l inseguimento da brividi
Folle corsa in moto nella notte: scatta l’inseguimento da brividi
3 Minuti di Lettura
Sabato 30 Maggio 2020, 03:05

SENIGALLIA -  Inseguimento da brividi giovedì sera tra Marzocca e Cesano dove una moto in fuga, con polizia al seguito, è riuscita a scappare. Le ricerche sono ancora in corso. Una pattuglia del Commissariato era ferma ad un posto di blocco sul lungomare quando da lontano gli agenti hanno visto sopraggiungere la moto ed hanno intimato l’alt ma il centauro non ha minimamente accennato a frenare. A folle velocità ha proseguito la sua corsa sul lungomare Alighieri dirigendosi verso Marzocca. Subito è scattato l’inseguimento. Erano circa le 22.10.

LEGGI ANCHE:

Il corriere le consegna un pacco ma lei non vuole pagare. Arrivano i Carabinieri e finisce nei guai anche per resistenza


La volante della polizia, pur procedendo a velocità sostenuta, non è riuscita però a stare dietro alla moto, di colore nero da strada. Altri dettagli non sono stati resi noti. Il centauro non si è limitato solo a scappare ma ha quasi sfidato la polizia, costringendola a fare un lungo giro per la città. È arrivata anche a Montignano, passando da via Garibaldi, bruciando il rosso e facendo delle manovre che hanno subito fatto ritenere che si trattasse di un esperto. Per fortuna in giro c’era poca gente e nessuno ha rischiato di venire travolto dalla moto. L’inseguimento è proseguito anche sul lungomare Alighieri. Qui due amici che si trovavano in un locale hanno girato un video postato su Facebook alle 22.18, che ha subito attirato l’attenzione di molti senigalliesi che non riuscivano a capire cosa stesse accadendo.

Avevano visto l’inseguimento sul lungomare, a Marzocca, Montignano, zona Pace, Cesanella, Cesano. Insomma in gran parte della città. A richiamare l’attenzione della gente, che si è subito affacciata da finestre e balconi è stato il rombo della moto seguito dalle sirene. Di supporto sono intervenuti anche i carabinieri, allertati dalla polizia che ha informato dell’inseguimento in corso chiedendo rinforzi. Due pattuglie dei carabinieri hanno cercato di bloccarlo ma ad una velocità, stimata intorno ai 200 chilometri orari, il centauro ha sempre mantenuto un distacco utile a non farsi raggiungere. Tenuto conto dell’orario le forze dell’ordine, pur procedendo ad una velocità sostenuta, non hanno potuto esagerare con l’acceleratore perché seppure non ci fosse molta gente in giro l’episodio si è verificato tra le 22 e le 22.30 circa, non a notte fonda, e c’era il rischio che si potesse verificare un incidente stradale.
Polizia e carabinieri hanno scongiurato questa eventualità garantendo la sicurezza sulle strade cittadine ma non riuscendo a raggiungere il fuggitivo che, imboccata la Strada Bruciata a Cesano, si è diretto verso Monterado di Trecastelli dileguandosi ancora più velocemente. Le ricerche proseguono.

© RIPRODUZIONE RISERVATA