Fiera Sant'Agostino, boom di richieste: un bando per assegnare i posti liberi

Mercoledì 29 Luglio 2020 di Sabrina Marinelli
Fiera Sant'Agostino, boom di richieste: un bando per assegnare i posti liberi

SENIGALLIA Troppe richieste per la Fiera di Sant’Agostino così il Comune ha aperto una selezione. Verrà creata una graduatoria da cui attingere per assegnare i posti che eventualmente resteranno liberi. E’ uno dei pochi eventi confermati dell’estate 2020. Oltre 400 bancarelle per le vie del centro storico, in versione pedonale, dal 27 al 30 agosto. Da ogni parte d’Italia ci sono ambulanti che chiedono di partecipare. Trattandosi soprattutto di concessioni pluriennali solo se gli aventi diritto lasceranno il posteggio vuoto altri potranno occuparlo tramite spunta. 

LEGGI ANCHE:

Rimessa di una casa in fiamme, la coltre di fumo impressiona la città


 
«Anche quest’anno ci sarà la spunta come sempre – spiega Ludovica Giuliani, assessore alle Attività Economiche – ma, diversamente dalle precedenti edizioni, abbiamo avuto moltissime richieste di partecipazione, probabilmente per il fatto che è una delle più grandi fiere confermate dopo l’emergenza sanitaria. Abbiamo deciso quindi di organizzarci per tempo facendo pervenire una richiesta dagli interessati, così da evitare che la mattina del 28 agosto si presentino tutti fuori dagli uffici comunali, anche e soprattutto per rispettare le norme ed evitare assembramenti». 

La fiera inizia il pomeriggio del 27 agosto e gli spazi che rimarranno vuoti il 28 mattina verranno riassegnati, attingendo quindi da una graduatoria. Le operazioni per l’assegnazione dei posteggi liberi e non occupati della Fiera di Sant’Agostino di Senigallia si svolgeranno il 28 agosto alle 8.30, presso Palazzo Nuova Gioventù. Gli operatori del commercio su aree pubbliche, interessati a partecipare, dovranno presentare un’apposita domanda, entro e non oltre il 17 agosto, tramite il portale web del Suap. In questo modo verrà redatta una graduatoria che entro il 24 agosto verrà pubblicata negli albi pretori e nei siti web istituzionali del Comune di Senigallia, nonché all’albo pretorio dell’Unione dei Comuni “Le Terre della Marca Senone” e nei siti web istituzionali dell’Unione dei Comuni “Le Terre della Marca Senone”.

Intanto oggi partiranno i lavori nella scuola Fagnani che comporteranno alcune modifiche nelle giornate di giovedì fino a settembre. Durante il consueto mercato settimanale infatti nove banchi dovranno sposarsi sul lungofiume per lasciare spazio agli operai. Un lato della scuola media, interessata dai lavori, si affaccia su piazza Garibaldi, sede di mercato. Si tratta di sei bancarelle che si trovano lì davanti e altre tre che stanno davanti al Comando della polizia locale. «Limitatamente alle mattinate del giovedì – anticipa l’assessore Giuliani – Ponte Garibaldi verrà chiuso per rendere pedonale l’area del lungofiume dove verranno dislocati i banchi che dovranno provvisoriamente spostarsi».

© RIPRODUZIONE RISERVATA