A Senigallia il nuovo sindaco è Olivetti, il centrodestra sfila al Pd un altro Comune

Lunedì 5 Ottobre 2020
Urne chiuse a Senigallia: testa a testa tra Volpini e Olivetti. Lo spoglio in tempo reale
SENIGALLIA - Dopo la Regione e il Comune di Macerata, "cade" anche quello di Senigallia, con il centrodestra che mette a segno un altro colpo ai danni del Pd e del centosinistra. Massimo Olivetti è il nuovo sindaco di Senigallia dopo che il ballotaggio ha ribaltato le carte in tavola nel primo turno, dove il neo sindaco inseguiva con il 34,2% il candidato del centrosinistra Fabrizio Volpini che era in testa col 43,4%. La sfida è stata comunque tiratissima, con il risultato quasi sempre in bilico ed uno scarto finale di poco più di 400 voti. Massimo Olivetti succede a Maurizio Mangialardi, uscito sconfitto da Francesco Acquaroli nella corsa alla regione Marche.

SEZIONI (43 SU 43)

MASSIMO OLIVETTI 10.213 voti 51,08%

FABRIZIO VOLPINI  9.780 voti 48,92%




  Ultimo aggiornamento: 6 Ottobre, 10:01 © RIPRODUZIONE RISERVATA