Corsa contro il tempo per le luminarie: appello dei commercianti al Comune

Sabato 9 Novembre 2019
Corsa contro il tempo per le luminarie: appello dei commercianti al Comune

SENIGALLIA - Corsa contro il tempo per le luminarie che gli esercenti si dovranno finanziare mentre è già tutto esaurito il Prenatal Bitton Day, la festa dei regali riciclati in programma il 14 dicembre. Se in centro storico i commercianti attiveranno una raccolta fondi per accendere le vie, rimaste fuori dagli addobbi del Comune, alla Freccia Azzurra di San Silvestro non si accettano più prenotazioni. C’è chi ancora è in alto mare e chi invece è già pronto.

Senigallia, rubate le serpentine: addio alla pista di pattinaggio al Foro

«Quest’anno è stato davvero un record – spiega Luciano Bittoni, titolare del locale – non credevo di terminare tutti i posti ad oltre un mese di distanza. Ringrazio Qubetti di Sabbia, Corleoni e Pablo per l’organizzazione». La festa consiste in una cena in cui ognuno dovrà presentarsi con un regalo riciclato da rimettere in circolo. Non mancheranno momenti di spettacolo. Per un evento sold out ce n’è un altro ancora da ultimare nella programmazione: il Natale in centro. «C’è stato un deficit di comunicazione con il Comune - spiega Giacomo Bramucci, presidente di Confcommercio – ad ogni modo ci organizzeremo come lo scorso anno, raccogliendo le adesioni dei commercianti per finanziare le spese delle luminarie. Non potranno mancare».

A differenza dello scorso anno però, in cui il Comune si faceva carico della maggioranza delle vie, quest’anno solo Corso 2 Giugno, Foro Annonario, Portici Ercolani, Ponte 2 Giugno e piazza Saffi avranno le luci. Alcune delle luminarie ma non tradizionali e in altri luoghi invece le installazioni giganti e luminose dove sarà possibile entrare. Ciò significa che per illuminare tutti il centro storico gli esercenti dovranno fare uno sforzo in più. In piazza Roma poi ci sarà l’albero e in piazza Garibaldi il videomapping. «Avremo l’investimento del Comune che ha definito un blocco di azioni – prosegue Bramucci - e il contributo dei commercianti che, con lo stesso spirito di solidarietà dello scorso anno, potranno garantire una veste natalizia a tutte le aree principali della città. Partiamo dalle 154 adesioni volontarie delle attività del centro nel 2018 e non dobbiamo dissipare questa voglia di partecipazione. Ogni polo commerciale cittadino potrà gestire iniziative di decorazioni anche diverse da quelle previste nei punti focali della città, creando un tema per ogni via, rendendola speciale e suggestiva»

C’è però un problema. Per raccogliere le adesioni le associazioni di categoria, perché in questo tutte concordano non volendo lasciare gran parte del centro al buio, serve qualcosa da presentare agli esercenti per chiedere il contributo. «Dobbiamo solo avere tutti gli strumenti per raccogliere le adesioni – prosegue il presidente di Confcommercio - primo tra tutti una lettera di intenti del Comune come quella dello scorso anno. Rimane invece confermato il progetto del bus navetta per il periodo natalizio, finanziato e sostenuto dalle associazioni di categoria. Quest’anno potenziato e comunicato ancora più efficacemente».

© RIPRODUZIONE RISERVATA