Hai scelto di rifiutare i cookie

La pubblicità personalizzata è un modo per supportare il lavoro della nostra redazione, che si impegna a fornirti ogni giorno informazioni di qualità. Accettando i cookie, ci aiuterai a fornire una informazione aggiornata ed autorevole.

In ogni momento puoi modificare le tue scelte tramite il link "preferenze cookie" in fondo alla pagina.
ACCETTA COOKIE oppure ABBONATI a partire da 1€

Controlli a tutto campo: ritrovati
i cinque fucili rubati a Ostra Vetere

Controlli a tutto campo: ritrovati i cinque fucili rubati a Ostra Vetere
3 Minuti di Lettura
Martedì 14 Agosto 2018, 16:09
SENIGALLIA - Un servizio a largo raggio, mediante l’istituzione di “posti di blocco”, è stato eseguito la notte scorsa dai Carabinieri di Senigallia nella zona compresa tra Castelleone di Suasa, Corinaldo e Monterado, al fine di intercettare i ladri che nei giorni scorsi si sono resi responsabili di scorribande soprattutto a Corinaldo e Ostra Vetere dove sono stati rubati anche dei fucili.
 
Otto le pattuglie impegnate dalle 20 alle 2, per un totale di 20 militari, che hanno integrato l’ordinario dispositivo dispiegato sul territorio della Compagnia, mediante una capillare attività di controllo sulle principali arterie d’ingresso e di uscita dai centri cittadini, maggiormente colpiti dal fenomeno.
 
Posti di blocco, sono stati eseguiti a Castelleone di Suasa, sulla S.P. Val Cesano in località Pian Volpello; sulla S.P. “Corinaldese” in località San Francesco; a Ostra Vetere, sulla S.P. “Arceviese” in località Pongelli; a Corinaldo sulla S.P. Corinaldese in località Nevola ed in via Olmigrandi; a Monterado sulla S.P. “Pergolese” in località Ponterio;
 
I dati derivanti dai controlli effettuati in senso generale sul piano della sicurezza: 153 persone identificate e controllate in banca dati, 121 veicoli controllati ed ispezionati; 14 contravvenzioni elevate al codice della strada.
Ad un automobilista di 35 anni, proveniente dalla provincia di Rimini, controllato sulla S.P. Pergolese, è stata contestata la violazione al codice della strada per essersi messo alla guida di una Fiat Punto, senza patente di guida perché revocata. Oltre alla sanzione ridotta di 5.000 euro è stato applicato il fermo amministrativo del veicolo per 3 mesi.
 
Nel corso dei controlli, è stato rintracciato un 40enne, originario del Marocco, residente a Senigallia, nei cui confronti pendeva un provvedimento di cattura emesso dal Tribunale di Sorveglianza di Ancona. L’uomo dovrà scontare 2 mesi di arresto, in regime di detenzione domiciliare presso la propria abitazione, poiché è stato condannato con sentenza irrevocabile per il reato di rifiuto di accertamento dello stato di ebbrezza (art. 186 CdS), commesso a Senigallia nel 2009.
 
Nel corso del servizio, in un fondo rustico attiguo ad un casolare in via Montirano a Ostra, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile hanno rinvenuto un armadio metallico scassinato contenente 5 fucili. La refurtiva proveniva dal furto commesso il 9 agosto in un’abitazione di Ostra Vetere.
Ieri mattina a Fano, in un campo nei pressi dell’aeroporto civile, invece, è stata recuperata una piccola cassaforte trafugata domenica scorsa in un’abitazione di Senigallia contenente 2 fucili ed 1 pistola. Tutte le armi, regolarmente denunciate, sono state restituite ai legittimi proprietari.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA