Cagnolina salvata mentre vaga in autostrada: poi è stata riaffidata al proprietario

Domenica 22 Agosto 2021
Cagnolina salvata mentre vaga in autostrada: poi è stata riaffidata al proprietario

SENIGALLIA -  Una cagnolina vagante ieri mattina in autostrada è stata soccorsa da un senigalliese che si è fermato per evitare che venisse investita. E’ accaduto nel tratto tra Senigallia e Montemarciano. Francesco Mazzaferri, ex presidente dell’associazione Sguinzagliati, non c’ha pensato due volte a metterla in salvo, mettendo a rischio la propria incolumità.

 

«Vagava nella carreggiata – racconta – l’ho sorpassata e mi sono fermato davanti a lei, in modo che rimanesse bloccata tra la mia auto e il guardrail, e l’ho caricata velocemente perché era anche pericoloso fermarsi lì». Il cane, che poi si è scoperto essere una femmina di nome Resi, non ha opposto resistenza e non ha cercato di fuggire. Resi si è fatta prendere subito e si è poi addormentata sul sedile della sua auto, sentendosi finalmente al sicuro. Francesco Mazzaferri ha lanciato un appello su Facebook per cercare di capire di chi fosse e se qualcuno la stesse cercando. E’ scattata una mobilitazione di massa con diverse centinaia di condivisioni. Nel frattempo se l’è portata al lavoro ed è stata una super assistente. Tramite il veterinario dell’Asur e il microchip sono riusciti a rintracciare il padrone. Mario, un anziano senigalliese che abita vicino all’autostrada, era disperato. Al canile ha potuto riabbracciare la sua Resi che aveva perso di vista mentre stavano passeggiando.

La cagnolina, anche lei anziana, deve essersi persa finendo disorientata nel traffico autostradale. Il suo angelo custode Francesco Mazzaferri l’ha salvata da una morte certa. Mario, che si è commosso dopo averla rivista, non finiva più di ringraziarlo. «Fa bene a tutti sapere che basta poco per cambiare le cose e dovrebbe essere la normalità – spiega Francesco Mazzaferri -, il mondo lo possiamo cambiare solo se cambiamo il nostro metro quadro davvero con poco. Ciò che mi ha fatto davvero piacere – aggiunge - è stato vedere che tantissime persone si sono adoperate e i social sono risultati utili e importanti, meno frivoli con le solite polemiche. Bravi tutti i senigalliesi, sono orgoglioso di farne parte». 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA