Senigallia, cade per una buca e si rompe
un braccio: chiede al Comune 76mila euro

Sabato 6 Luglio 2019
SENIGALLIA - Cade e si rompe un braccio e chiede al Comune quasi 76mila euro di risarcimento. La pratica è approdata in giunta nei giorni scorsi. L’incidente è avvenuto per strada. La signora stava camminando quando è inciampata e, cadendo, si è rotta un braccio. È dovuta ricorrere alle cure del pronto soccorso e ne ha avuto per parecchi giorni. Successivamente ha chiesto un risarcimento al Comune, che ha subito attivato l’assicurazione. A suo avviso infatti la colpa della caduta era attribuibile all’ente che non aveva provveduto a fare una adeguata manutenzione della strada. L’assicurazione però non ha ritenuto opportuno liquidare la cifra, apparsa eccessiva, e si è finiti quindi in contenzioso.  © RIPRODUZIONE RISERVATA