Bidoni degli indumenti in mezzo
al marciapiede: fioccano le proteste

Bidoni degli indumenti in mezzo al marciapiede: fioccano le proteste
2 Minuti di Lettura
Martedì 4 Settembre 2018, 16:30

SENIGALLIA - I bidoni gialli per la raccolta degli indumenti usati sono comparsi sul marciapiede ciclopedonale intorno al parco della Pace. Una soluzione che ha portato i numerosi frequentatori a lamentarsi. Era già accaduto nei giorni della fiera di ritrovarsi i bidoni dell’immondizia lungo la ciclabile di via Perilli, che collega il lungomare Marconi con il centro. Una soluzione provvisoria, per il periodo della fiera e sopportata dai ciclisti. Molti sperano che sia momentanea anche quella al parco della Pace. Un marciapiede utilizzato sia dai pedoni che dai ciclisti. 
Molti lo utilizzano per fare jogging intorno al parco ma, appena arrivano davanti ai bidoni, si devono per forza fermare: o passano i pedoni o i ciclisti. Non c’è spazio per tutti. Probabilmente sono gli stessi che si trovavano in uno spazio a lato della carreggiata dove non davano fastidio a nessuno. Molti incivili però ci buttavano fuori di tutto ed era diventata una discarica abusiva. Tolti i bidoni, gli incivili continuano ad abbandonare i rifiuti lo stesso. Hanno invece molto apprezzato i residenti del rione Porto la decisione di far sparire un bidone giallo, per la racconta degli indumenti, rimasto per mesi di fianco a Porta Lambertina. Si erano lamentati perché era stata mandata via una giostra, perché non stava bene di fianco alla porta, e poi era comparso il bidone. Non hanno mai ritenuto fosse la collocazione migliore e infatti, dopo le loro lamentele, è stato rimosso e la porta è tornata libera nel suo splendore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA