Infastidisce i clienti di una bar al Foro e aggredisce i poliziotti: denunciato e multato per la mascherina

Mercoledì 29 Dicembre 2021 di Bianca Vichi
Infastidisce i clienti di una bar al Foro e aggredisce i poliziotti: denunciato e multato per la mascherina

SENIGALLIA - Denunciato dalla polizia un 36enne senigalliese che lunedì pomeriggio ha creato trambusto al Foro Annonario. Ha molestato i clienti di un bar per poi scagliarsi contro gli agenti, intervenuti per riportare la calma. Lunedì pomeriggio un equipaggio della Squadra Volante del Commissariato, guidato dal vice questore Agostino Maurizio Licari, durante i controlli rafforzati su disposizione del questore, è stato chiamato ad intervenire al Foro Annonario dove era stata segnalata una persona che importunava i clienti. 

 

L’identificazione

Gli agenti, giunti sul posto, hanno notato l’uomo abbastanza agitato e l’hanno fermato per identificarlo ma lui fin da subito ha opposto resistenza, cominciando a proferire epiteti offensivi ed ingiuriosi e rifiutandosi di declinare le proprie generalità. In mano aveva delle bottiglie di birra. Era inoltre privo della mascherina, obbligatoria all’aperto. Gli agenti a quel punto, per evitare ulteriori situazioni di pericolo che potessero coinvolgere altre persone, hanno condotto in Commissariato l’uomo, che ha continuato ad agitarsi anche in auto. Il comportamento agitato, aggressivo ed offensivo è proseguito anche all’interno del Commissariato, dove si è scagliato contro gli agenti. Quando sono riusciti a placarlo lui ha riferito le proprie generalità. Alla luce dei comportamenti minacciosi ed offensivi e delle altre condotte tenute, in occasione dell’intervento al Foro Annonario e in Commissariato, il 36enne è stato denunciato per resistenza e violenza a pubblico ufficiale, oltraggio e lesioni perché uno degli agenti ha dovuto far ricorso alle cure mediche. E’ stato inoltre sanzionato perché non indossava la mascherina, diventata obbligatoria all’aperto con l’entrata in zona gialla della scorsa settimana. E’ stato infine avviato il procedimento per l’applicazione, da parte del Questore di Ancona, della misura di prevenzione del divieto di accesso alle aree urbane e in particolare ai locali pubblici.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA