Badante ruba in un negozio
ma all’uscita viene bloccata

Badante ruba in un negozio
ma all’uscita viene bloccata
Adesso è ai domiciliari
SENIGALLIA - Una badante è stata arrestata dai carabinieri dopo aver rubato alcuni articoli all’Ipersimply. La 40enne georgiana è stata notata dal personale della sicurezza venerdì verso le 19 mentre staccava le placche adesive da alcuni articoli, infilandoli in borsa. Nel dettaglio ha preso un maglione, biancheria intima, una matita per le labbra, un anello e un bracciale di bigiotteria. Per un valore commerciale di 113,50 euro. Questo è il prezzo che le avrebbero fatto pagare alla cassa se fosse passata a saldare il conto. Lei invece, sicura che l’antitaccheggio non avrebbe suonato, si è diretta verso l’uscita senza acquisti. Una volta fuori però è stata fermata dagli addetti alla sicurezza. 
La donna si è molto arrabbiata, negando il furto. Nel frattempo però sono arrivati i carabinieri. Nella borsa è stata trovata la refurtiva, riconsegnata al personale del supermercato. La donna è stata quindi portata nella caserma di via Marchetti e in serata dichiarata in arresto per furto aggravato. L’autorità giudiziaria ha disposto, in attesa dell’udienza di convalida che si è svolta ieri mattina, i domiciliari. È tornata a casa dell’anziana che stava accudendo. Ieri mattina l’arresto è stato convalidato ed è tornata libera. Il suo avvocato ha chiesto e ottenuto i termini a difesa e il processo verrà aggiornato al 5 ottobre. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 16 Settembre 2018, 11:51 - Ultimo aggiornamento: 16-09-2018 11:51

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO