Azzannati un meticcio e il padrone: il pitbull vagava libero in spiaggia. È arrivato al Cesano con tre minorenni, senza guinzaglio

Mercoledì 17 Marzo 2021 di Sabrina Marinelli
Azzannati un meticcio e il padrone: il pitbull vagava libero in spiaggia. È arrivato al Cesano con tre minorenni, senza guinzaglio

SENIGALLIA  - Un pitbull libero ha azzannato un meticcio e morso il padrone mentre tentava di allontanarlo. E’ successo lunedì sulla spiaggia di Cesano. Nonostante la zona rossa tre minorenni sono usciti insieme al cane, senza portarlo al guinzaglio. Questo si è avventato al collo di un meticcio di 17 chilogrammi.

LEGGI ANCHE:

Sbrana un cagnolino e manda all'ospedale la sua padrona, ma il pitbull è ancora a casa

 

A quel punto il proprietario ha cercato in tutti i modi di aprire la bocca del pitbull per salvare il suo amico a quattro zampe. C’è riuscito ferendosi. Sul posto è intervenuta un’ambulanza del 118 per curarlo. 


«Questa è la dimostrazione di ciò che può fare un pitbull libero dato in mano ad un ragazzino di 15 anni – racconta il proprietario del cane aggredito - era insieme a due coetanei. Il mio cane può considerarsi fortunato di non essere stato preso alla gola in maniera letale. Lo sono anch’io perché un amico alle mie grida d’aiuto è intervenuto, riuscendo a spaventare il pitbull in modo da fargli allentare la presa mentre io cercavo invano di aprirgli le mandibole». Momenti di panico.

«Pur amando gli animali sono ben consapevole che alcune razze sono pericolose – dichiara -, la colpa non è loro ma di chi li affida a ragazzi che non sanno gestirli. Ho lottato per staccarlo dal mio cane che piangeva, per più di un minuto, prima dell’intervento del mio amico. Mi sono fatto un male tremendo alla schiena che ancora non mi passa, ho un dito ferito da un morso e il morale a terra. Soprattutto perché il ragazzino che dovrebbe essere stato il padrone del cane, intestato però alla nonna, e i suoi due amici non hanno mosso un dito per richiamare il cane e aiutarmi». 


Un ciclista ha chiamato il 118 vedendo che il signore perdeva sangue dalla mano e sul posto è arrivata un’ambulanza. L’episodio è accaduto nella spiaggia di Cesano vicino alle Piramidi. I tre ragazzi con il cane sciolto arrivavano dal canneto verso la spiaggia, dove si sono poi seduti su una panchina lasciando l’animale libero di girare. Dopo essere stato medicato dal personale sanitario, il pensionato ha dovuto fare l’antitetanica e la denuncia dell’accaduto tramite il medico. La prassi prevede che l’Asur informi la polizia locale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA