Senigallia, l'allevamento diventa impianto
per trattare i rifiuti: la Procura indaga

L'allevamento diventa
impianto ​per trattare
i rifiuti: la Procura indaga
SENIGALLIA - Indaga la procura sull’impianto di recupero dei rifiuti aperto al Vallone in una zona agricola. Ha infatti ricevuto gli atti dalla polizia locale, a seguito di un sopralluogo in via del Crocifisso dove è stato riscontrato un presunto abuso edilizio. Tutta la documentazione è stata quindi inviata in procura dai vigili urbani e spetterà ai magistrati verificare la sussistenza di eventuali illeciti. La concessione edilizia esistente è stata rilasciata nel 1979 e riguardava un allevamento di bovini, poi diventato una porcilaia e da qualche mese trasformato in un impianto di recupero rifiuti non pericolosi.
In particolare la polizia locale ha contestato l’abuso edilizio con la creazione di un impianto in zona agricola senza l’autorizzazione per il cambio di destinazione d’uso.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Venerdì 11 Gennaio 2019, 05:50 - Ultimo aggiornamento: 11-01-2019 05:50

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO