Senigallia: aggressioni, liti e violenze: la discoteca Mamamia chiusa per dieci giorni

Sabato 26 Ottobre 2019
Aggressioni, liti e violenze: Mamamia chiuso per dieci giorni

SENIGALLIA -  Una notizia che si sta già diffondendo in città. I Carabinieri della Compagnia di Senigallia questa mattina hanno notificato al titolare della discoteca “Mamamia” un provvedimento di sospensione della licenza per la durata di 10 giorni. Il decreto, emesso dal Questore di Ancona, deriva da una iniziativa promossa proprio dai Carabinieri di Senigallia, i quali, negli ultimi mesi sono intervenuti varie volte presso la discoteca per aggressioni e altri episodi di violenza, che hanno destato allarme sociale nella comunità.
 

 


A seguito di tali fatti i Carabinieri hanno avanzato una proposta di sospensione della licenza di quell’esercizio, ai sensi dell’art. 100 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza, con l’obiettivo di tutelare la sicurezza dei cittadini e l’ordine pubblico. Il Questore, valutando la fondatezza di quanto rilevato dai Carabinieri della Compagnia di Senigallia, ha emesso il provvedimento di sospensione della licenza, che decorre da oggi e termina il 4 novembre. In questo arco di tempo la discoteca “Mamamia” sarà temporaneamente chiusa al pubblico.

Senigallia, corteggia ragazza in disco: colpito da una testata, naso rotto

Aggredito fuori dalla discoteca da sconosciuti: ventenne in ospedale

Senigallia, controlli dopo il concerto Trovati hashish, coca e anfetamina

Ultimo aggiornamento: 13:42 © RIPRODUZIONE RISERVATA