Accerchiato e aggredito dal branco in gelateria: turista di 17 anni ferito nella zuffa

Accerchiato e aggredito dal branco in gelateria: turista di 17 anni ferito nella zuffa
Accerchiato e aggredito dal branco in gelateria: turista di 17 anni ferito nella zuffa
di Sabrina Marinelli
4 Minuti di Lettura
Lunedì 27 Giugno 2022, 02:40 - Ultimo aggiornamento: 18:26

SENIGALLIA  - Un turista romano di 17enne anni è rimasto ferito sabato sera nel corso di una rissa scoppiata sul lungomare Alighieri. Verso le 23.30 il giovane insieme ad altri amici è stato raggiunto fuori da una gelateria poco distante dalla Rotonda da un gruppo di ragazzi. Questi hanno iniziato a spintonarli e il 17enne è caduto a terra. Mentre lo picchiavano è scoppiato il parapiglia. 

 
Il racconto
«Eravamo usciti a cena - racconta la madre del ragazzo che ha riportato una prognosi di 10 giorni - quando i miei figli insieme a degli amici sono andati a mangiare un gelato. Senza alcun motivo loro sono stati aggrediti da un gruppo con ragazzi dai 14 ai 20 anni. Mio figlio piccolo ha avuto la peggio perché e’ finito a terra e l’hanno picchiato. Ha riportato varie contusioni e abbiamo dovuto chiamare un’ambulanza». Il 17enne è stato poi trasferito al Pronto soccorso dove, al termine di tutti gli accertamenti, è stato dimesso con una prognosi di dieci giorni. «Per fortuna è intervenuto un signore adulto che era seduto in gelateria per fermare i ragazzi - prosegue la madre - quelli che l’hanno aggredito sono scappati perché stava arrivando la polizia che poi è stata chiamata poco più tardi perché stavano creando problemi da un’altra parte». 


Nonostante in quel momento ci fosse molta gente e anche famiglie sedute ai tavoli, soltanto un adulto è intervenuto per calmarli. Solo successivamente è arrivata sul posto la polizia ma il gruppo di aggressori si era dileguato per evitare di essere identificato. Lo stesso gruppo è stato visto in un altro bar non distante a litigare con altre persone più tardi. Un problema che periodicamente si presenta. Non è infatti la prima volta che gruppi di ragazzi, più o meno giovani, ubriachi e violenti si rendano protagonisti di episodi fuori dalle righe. Dalle attività sotto la galleria City e anche dallo stesso Hotel City più volte è stato sollevato il problema dei giovani ubriachi tra via Lazio e il lungomare Alighieri. Da qualche sera si è spostato sotto il residence Pieralisi, poco più a sud. Il sabato precedente un ragazzo e’ stato ferito con un coltello per una ragazza contesa. L’altra notte se la sono presa con alcuni turisti.

«Non gli hanno detto nulla - prosegue la madre del ferito - non c’è stata una discussione degenerata ma sono stati subito spintonati senza alcun motivo e loro hanno cercato solo di difendersi. Noi siamo di Roma, io e mio marito torniamo solo nel weekend perché lavoriamo e durante la settimana i nostri figli stanno con la nonna. Sono sempre stata serena sapendoli qui perché Senigallia e’ stata sempre una tranquilla cittadina per famiglie ma adesso riparto con un po’ di timore, devo essere sincera». 


La denuncia
Gli stessi senigalliesi e operatori non ne possono più di questa situazione perché danneggia l’immagine di Senigallia. «Sono intenzionata a sporgere denuncia - conclude la donna - purtroppo non ho potuto farlo oggi (ieri ndr ) perché l’ufficio denunce del Commissariato è chiuso la domenica e devo rientrare a Roma per lavoro ma mi hanno detto che ho novanta giorni per farla quindi mi organizzerò».

© RIPRODUZIONE RISERVATA