Con 10 positivi riempito il reparto Covid. Scatta l'emergenza e si recuperano altri 4 posti

Venerdì 31 Dicembre 2021 di Sabrina Marinelli
Con 10 positivi riempito il reparto Covid ma c è la possibilità di ospitare fino a 14 pazienti

SENIGALLIA  - Riempito il reparto Covid nell’ospedale cittadino mentre è al vaglio la conversione di una parte della Rsa di Corinaldo in struttura Covid. I positivi continuano a crescere in città e nel territorio, dove le Amministrazioni comunali hanno annullato le iniziative pubbliche per Capodanno per evitare assembramenti. Intanto ieri, al terzo giorno di apertura, il reparto Covid contava la mattina 10 pazienti, il numero massimo previsto. C’è tuttavia la possibilità di sforare arrivando fino a 14 ma non oltre. 

 


I posti letto sono considerati in base al personale a disposizione che non può farsi carico di oltre 14 pazienti. Tra loro ci sono anche due positive arrivate dalla Residenza sanitaria assistita di Corinaldo che potrebbe essere riconvertita per metà come struttura Covid. Il focolaio è sotto controllo e i positivi non sono aumentati, sono rimasti tre, a cui si è aggiunto però un quarto arrivato da fuori. «Dalla Rsa di Corinaldo non ci sono novità – spiega Alessandro Marini, direttore del Distretto sanitario – solo un paziente arrivato dall’osservazione breve di Senigallia risultato positivo al test d’ingresso. Si sta valutando di utilizzare uno dei due moduli di Corinaldo, con 20 posti letto, in struttura Covid per pazienti in dismissione dall’ospedale».

Intanto tutti gli eventi sono stati annullati per la giornata di oggi e domani a Senigallia, a partire dal tradizionale discorso di fine anno previsto stamattina in Municipio, che verrà sostituito da un video messaggio del sindaco. Niente musica stasera nelle piazze e rinviato al 1° aprile 2022 anche l’evento previsto per domani “Killer Queen – a tribute to the legend queen” in programma al teatro La Fenice. Anche il Comune di Corinaldo, a fronte dell’escalation di positivi, ha deciso di rinunciare a iniziative pubbliche. L’unica cerimonia in programma oggi riguarderà le nozze al teatro Alfieri di una coppia di Ancona. Proseguono invece i controlli e le sanzioni. La polizia locale ne ha fatto 14 per il mancato Green pass nei bar oltre agli ambulanti del mercato controllati ieri mattina. Dal 6 dicembre il personale della polizia locale ha effettuato controlli sul territorio, che hanno riguardato 257 attività commerciali, bar e numerosi pullman del trasporto pubblico locale.


Sono stati fatti oltre 2.400 controlli anche per il rispetto dell’obbligo del Green pass ai clienti e ai lavoratori dei bar, agli spettatori che si sono recati a teatro, alle persone che hanno frequentato le vie e le piazze della città. Quattordici le sanzioni elevate per la mancanza del pass. Sono state inoltre controllate circa 5.200 persone per l’uso della mascherina, obbligatoria fino al 31 gennaio, sempre all’aperto e non solo quando si verificano assembramenti. Non solo Covid. Continuano anche i controlli relativi al rispetto del regolamento comunale di polizia urbana, che vieta lo scoppio di petardi, mortaretti e simili che arrechino disturbo o molestie, anche agli animali. La sanzione è di 50 euro.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA