Le 40 Pro loco della provincia di Ancona si ritrovano alla Rocca per eleggere il nuovo presidente

Mercoledì 26 Agosto 2020
Le 40 Pro loco della provincia di Ancona si ritrovano alla Rocca per eleggere il nuovo presidente

FALCONARA - Il baluardo di Rocca Priora è stato scelto per ospitare l’assemblea elettiva del Comitato delle Pro loco di Ancona, che si terrà venerdì 28 agosto per il rinnovo delle cariche.

Nel cortile all’aperto si sono date appuntamento le circa 40 Pro loco aderenti all’Unpli (Unione nazionale Pro loco italiane) fra le quali quella dei ‘Pionieri Roccamare’ il cui presidente, Ivo Piccinini, si è impegnato per organizzare al meglio l’evento. I proprietari dello storico edificio hanno gentilmente concesso la loro dimora prevedendo anche una visita guidata per gli interessati.

I lavori assembleari inizieranno alle 18 con il saluto delle autorità, non mancherà il sindaco di Falconara Marittima, per poi procedere all’approvazione del bilancio e alle elezioni per il rinnovo delle cariche istituzionali.
La presidente uscente, Loredana Caverni, rinnoverà la sua candidatura per il mandato 2020-2024. Nel corso di questo quadriennio sono già previsti diversi progetti a sostegno delle associate, quello più imminente riguarderà il contributo di 20mila euro messi a disposizione dalla Regione Marche per la promozione e l’accoglienza turistica.
La costruzione, tra le mete degli ‘Itinerari estivi’ organizzati dal Comune di Falconara, è un’edificazione medievale, secondo la tradizione voluta per la nascita di Federico II. La parte più antica è un’unica torre, o mastio, che oggi è stata inglobata nell’edificio. Attorno alla metà 700 la rocca, da fortificazione di difesa, diventò una residenza nobiliare. Fu acquistata dal marchese Francesco Trionfi di Ancona, poi dal marchese Brancadoro. Dopo vari passaggi di proprietà fu acquistata all’inizio del ‘900 dalla famiglia Baldoni, che ne è tuttora proprietaria.

© RIPRODUZIONE RISERVATA