Precipita dal balcone, gravissima
una 40enne: era sola in casa

Precipita dal balcone
gravissima una 40enne
Era sola in casa
JESI - Soccorritori del 118, della Croce verde e carabinieri sono intervenuti ieri mattina verso le 10,30 in una via a ridosso del centro storico per una 40enne di origine rumena, precipitata dal balcone della sua abitazione. Non sono ancora chiare le circostanze, sembra che la donna, che lavora come badante, al momento della caduta fosse sola in casa e che suo marito si trovasse a lavoro. La poveretta ha fatto un volo di circa 5 metri, cadendo di schiena. A lanciare l’allarme sono stati alcuni vicini, allarmati dai rumori.

L’hanno vista riversa a terra nel cortile condominiale e hanno chiamato aiuto. Sul posto oltre all’automedica del 118 e all’ambulanza della Croce verde sono anche intervenuti i Carabinieri. Le condizioni della 40enne sono apparse subito molto gravi, era esanime e priva di conoscenza. E’ stata trasferita in ambulanza fino all’elipista della Croce rossa di via Gallodoro dove nel frattempo era atterrata l’eliambulanza Icaro01 da Torrette. La donna, stabilizzata e intubata, è stata trasportata in codice rosso al pronto soccorso dell’ospedale regionale dove è stata sottoposta a tutti gli accertamenti sanitari del caso. Con ogni probabilità, quando il quadro clinico si stabilizzerà, dovrà essere sottoposta a un delicato intervento chirurgico. E’ in coma per i gravi politraumi riportati nella caduta. I medici si sono riservati la prognosi. Sconvolti i vicini che non si capacitano di quanto accaduto. Sulla vicenda stanno facendo accertamenti i carabinieri della Compagnia di Jesi. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 22 Maggio 2019, 06:50 - Ultimo aggiornamento: 22-05-2019 06:50

DIVENTA FAN DEL CORRIERE ADRIATICO