Rotta sulle vacanze per 32mila: al porto di Ancona un weekend da record

Rotta sulle vacanze per 32mila: al porto di Ancona un weekend da record
Rotta sulle vacanze per 32mila: al porto di Ancona un weekend da record
di Massimiliano Petrilli
3 Minuti di Lettura
Sabato 13 Agosto 2022, 03:20

ANCONA - Oltre 32mila passeggeri in porto nel lungo weekend di Ferragosto. Con la crociera Marella Explorer 2 attesa proprio per lunedì con i suoi passeggeri prevalentemente anglosassoni. La rotta delle vacanze parte dallo scalo dorico che in questa stagione ha registrato una consistente ripresa del traffico passeggeri, con un aumento dei traffici stimato in un +38% rispetto alla precedente stagione estiva. 

 
 

I numeri 


Soltanto da oggi a lunedì gli uffici dell’Autorità portuale stimano un passaggio sulle banchine di 25.200 passeggeri. La regina delle vacanze continua ad essere la Grecia con i suoi 17.700 passeggeri soltanto nei prossimi tre giorni. A seguire i 5mila turisti sulla rotta per l’Albania e i 2.500 passeggeri sui traghetti della Croazia. Quindici le navi traghetto in transito nel porto per le 6 destinazioni servite dallo scalo (Zara, Spalato, Durazzo, Corfù, Igoumenitsa, Patrasso). Intenso anche il traffico delle crociere con oltre 7mila turisti attesi nelle prossime tre giornate. Oggi è programmato l’attracco del Club Med 2 che conclude in città il proprio itinerario iniziato a Zara il 6 agosto che ha portato il veliero ad esplorare le isole e le città principali della Dalmazia, con una puntata a Kotor in Montenegro. Alla sera, dopo aver imbarcato i nuovi ospiti, parte per una nuova crociera adriatica tra Istria e Quarnaro, per poi scendere di nuovo a Hvar e Zara dove arriverà il 20 agosto. Domani invece l’arrivo della Msc Fantasia con 5.100 passeggeri e l’itinerario consolidato verso Spalato, Bari, Corfù, Kotor e Trieste. A Ferragosto in banchina è invece attesa la Marella Explorer 2 con i suoi passeggeri, prevalentemente anglosassoni, diretti alla scoperta anche di Capodistria, Spalato e Dubrovnik. 


Il commento


«Il fine settimana di Ferragosto rappresenta il culmine della stagione estiva, a cui solitamente fa seguito il flusso di rientro dalle destinazioni servite dal porto di Ancona - afferma Vincenzo Garofalo, presidente dell’Autorità portuale - Il numero di passeggeri in transito nei tre giorni è elevato e a questi si aggiungono i passeggeri delle navi da crociera. Sono i numeri che rendono il porto di Ancona uno dei principali scali adriatici per il traffico internazionale di passeggeri e primo porto italiano per numero di destinazioni internazionali servite. Un ruolo che va curato e valorizzato, proseguendo il percorso di miglioramento dell’accoglienza e rafforzamento della sostenibilità».

© RIPRODUZIONE RISERVATA